Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 20:01
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Cronaca

Morte Michele Merlo, la famiglia: “Mandato via dal pronto soccorso il giorno prima del ricovero”

Immagine di copertina
Credit: Instagram

Morte Michele Merlo, la famiglia: “Mandato via dal pronto soccorso il giorno prima del ricovero”

Il giorno prima di essere soccorso nella sua abitazione per una leucemia fulminante, il cantante Michele Merlo, in arte Mike Bird, era stato dimesso da un pronto soccorso.

Il 28enne, morto nella serata di ieri dopo essere stato sottoposto a intervento chirurgico d’urgenza nella notte tra giovedì e venerdì, “lamentava dei sintomi che un medico accorto avrebbe colto”, secondo quanto dichiarato a La Repubblica dal padre. “Aveva una forte emicrania da giorni, dolori al collo e placche in gola, un segnale tipico della leucemia. Se l’avessero visitato avrebbero visto che aveva degli ematomi”.

Merlo si era recato mercoledì in un pronto soccorso a Vergato, vicino alla casa a Marzabotto in cui si trovava, dove secondo il padre, i medici gli avrebbero dato degli antibiotici, dimettendolo con “38,5-39 di febbre”. “Ma non fidandosi, il giorno dopo ha chiamato il suo medico di famiglia a Bassano, che invece gli ha consigliato un altro antibiotico. Senza vederlo, però. La terapia iniziale era sbagliata a prescindere”, ha aggiunto il padre del cantante noto per aver partecipato a Amici e X Factor, sostenere di non sapere se il figlio avesse riferito al medico di aver sanguinato dal naso e giramenti di testa, oltre agli altri sintomi.

Sempre mercoledì, Merlo aveva parlato dei sintomi su Instagram. “Vorrei un tramonto, ma mi esplode la gola e la testa dal male. Rimedi?”, il messaggio accompagnato da una foto di un tramonto.

Il giorno successivo alla visita in pronto soccorso, Merlo è stato soccorso in casa dopo aver avuto delle convulsioni ed è stato trovato in coma dai paramedici. È stato portato all’ospedale Maggiore di Bologna, dove è stato sottoposto a un delicato intervento chirurgico.

La famiglia ha dichiarato che i sintomi del cantante sono stati probabilmente scambiati “per una diversa, banale forma virale” dal pronto soccorso di Vergato.

In una nota, la famiglia ha anche voluto “smentire categoricamente quanto alcuni disinformati scrivono sui social: Michele non è stato in nessun modo vaccinato contro il Covid”, affermando che Michele è “stato colpito da una severa forma di leucemia fulminante con successiva emorragia cerebrale”.

Ti potrebbe interessare
Cronaca / Sindacalista ucciso, la telefonata del camionista: “È successo un casino”
Cronaca / Covid, 1197 nuovi casi e 28 morti nell'ultimo giorno
Cronaca / Asia Argento: “Minacciata di morte dopo la lite con Giorgia Meloni, i fasci non li tocco più”
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Sindacalista ucciso, la telefonata del camionista: “È successo un casino”
Cronaca / Covid, 1197 nuovi casi e 28 morti nell'ultimo giorno
Cronaca / Asia Argento: “Minacciata di morte dopo la lite con Giorgia Meloni, i fasci non li tocco più”
Cronaca / Ardea, la madre del killer ai genitori dei bambini uccisi: “Gesto folle, mi unisco al vostro dolore”
Cronaca / Via libera al richiamo con Astrazeneca per gli under 60 che rifiutano il mix
Cronaca / Omicidio a Milano, uccide il fratello a coltellate davanti alla madre
Cronaca / Vaccini, il Lazio anticipa i richiami di Astrazeneca. Da luglio Moderna in farmacia
Cronaca / Superate le 45 milioni di dosi somministrate in Italia
Cronaca / A Padova si celebra una messa per i single che vogliono trovare l’anima gemella
Cronaca / L’omogeneizzato comprato al supermercato era scaduto nel 2019: bimbo di 8 mesi all’ospedale