Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 10:00
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Home » Cronaca

I Modena City Ramblers suonano a bordo di Mediterranea: l’emozionante esibizione | VIDEO

"Bella ciao" intonata sulla nave di salvataggio

 

I Modena City Ramblers suonano a bordo di Mediterranea | VIDEO

I Modena City Ramblers, lo storico gruppo combat-rock, si sono esibiti a bordo della nave Mare Jonio della Ong Mediterranea.  “Una sorpresa meravigliosa. Sono passati ad augurarci buon viaggio e buon vento i Modena City Ramblers. A bordo qualche canzone, cantata insieme all’equipaggio, e tanta energia per continuare la nostra missione. Mediterranea non si ferma, stiamo per tornare in mare”.

Questo il post pubblicato sul profilo Facebook di Mediterranea, a margine di un video che riprende l’esecuzione dei brani “Fischia il vento” e “Bella ciao”, un buon augurio per il ritorno in mare della nave.

Un appello anche per le altre navi

Le ultime ore sono complicate per i salvataggi in mare: la nave Open Arms è ferma davanti all’isola di Lampedusa e 13 persone sono state fatte sbarcare per ragioni mediche la scorsa notte.

A comunicarlo oggi, venerdì 16 agosto 2019, con un tweet è stata la stessa Ong spagnola, che parla di tre persone e di un accompagnatore fatti scendere a terra “per complicazioni mediche che richiedono cure specializzate”. “Tutte le persone a bordo devono essere fatte sbarcare urgentemente. L’umanità lo impone”, ha ribadito Open Arms.

Ieri dalla Open Arms erano scese altre nove persone, sempre per ragioni mediche. È stato autorizzato lo sbarco per 5 migranti per motivi psicologici e perché bisognosi di soccorsi sanitari, e ad accompagnarli 4 familiari. I profughi già stanotte sono stati trasferiti dal poliambulatorio dell’isola all’hotspot di contrada Imbriacola.

Le canzoni dei Modena City Ramblers hanno risuonato sulla nave bloccata come un grido contro le stragi nel Mediterraneo.

Ti potrebbe interessare
Cronaca / Dietrofront del governo: niente Dad con un contagiato in classe
Cronaca / Picchiato a sangue per aver difeso un’amica da uno stalker: 50enne muore dopo giorni di agonia
Cronaca / Covid, oggi 12.764 casi e 89 morti: tasso di positività all'1,8%
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Dietrofront del governo: niente Dad con un contagiato in classe
Cronaca / Picchiato a sangue per aver difeso un’amica da uno stalker: 50enne muore dopo giorni di agonia
Cronaca / Covid, oggi 12.764 casi e 89 morti: tasso di positività all'1,8%
Cronaca / Incendio alla raffineria Eni di Livorno, i residenti a TPI: “Un forte boato, poi una puzza insopportabile”
Cronaca / Bollette, Draghi annuncia nuovi interventi contro i rincari: “Aiuti a famiglie più povere”
Cronaca / Natale in zona gialla: rischiano Lazio, Lombardia e Veneto
Cronaca / Torino, carabiniere tenta di sventare una rapina e viene accoltellato: fermato un 16enne
Cronaca / Luca Morisi, la procura chiede l’archiviazione dopo l’indagine sulla serata con droga ed escort
Cronaca / Greta Beccaglia, parla l’uomo che ha molestato la giornalista: “Non sto bene per quello che ho fatto, voglio incontrarla”
Cronaca / Scuola, marcia indietro del governo: torna la didattica a distanza anche al primo positivo