Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 09:13
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Cronaca

Massimo Giletti sotto scorta dopo le minacce del capomafia Graviano

Immagine di copertina

Massimo Giletti sotto scorta

“Sono molto dispiaciuto e non posso dire molto. È obbligatorio, non posso sottrarmi”, così Massimo Giletti, in un’intervista al Corriere della Sera, conferma la notizia circolata in queste ore secondo cui sarebbe sotto scorta da due settimane. A motivare il provvedimento di tutela sono state le minacce indirizzate a Giletti dal boss mafioso Filippo Graviano, intercettato in carcere, di cui però il giornalista è venuto a conoscenza solo attraverso un articolo di Repubblica che riprendeva il libro del vice direttore dell’Espresso Lirio Abbate, “U siccu”.

Durante la puntata di “Non è l’Arena“, il programma che Giletti conduce su La7, andata in onda il 9 maggio scorso, il conduttore lesse i nomi dei 300 mafiosi usciti di prigione durante l’emergenza Coronavirus. Ma delle intimidazioni di Graviano Giletti non ha saputo nulla sino a metà di luglio. “Non mi pare proprio normale che io non ne abbia saputo nulla. In questa storia quello che pesa è per l’ennesima volta il silenzio delle istituzioni competenti”, aveva commentato il giornalista.

“Massimo Giletti sotto scorta è un pessimo segnale”, ha scritto su Twitter il direttore di La7, Andrea Salerno, il quale ha confermato che il programma condotto dal conduttore televisivo andrà in onda anche quest’anno. “Continuare ad andare in onda con il proprio lavoro è la migliore risposta”. L’attuazione del provvedimento è stato affidato ai carabinieri.

Leggi anche: 1. La lezione di Antimafia di Massimo Giletti 2. Così è potuto uscire dal carcere 41 bis il boss Pasquale Zagaria: il documento 3. Scarcerazione boss, dopo il documento pubblicato da TPI e Non è l’Arena si dimette il capo del Dap Basentini. 4. Il pm Di Matteo: “Bonafede mi ha offerto la nomina a capo del Dap, ma poi ha cambiato idea”

Ti potrebbe interessare
Cronaca / Green pass per tutti i lavoratori: multe fino a 1.500 euro e stop allo stipendio per chi non ha la certificazione
Cronaca / Alessandro Barbero contro il Green Pass: "Così la sinistra si piega ai padroni"
Cronaca / Rt ancora in calo in Italia, lieve diminuzione di ricoveri e terapie intensive
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Green pass per tutti i lavoratori: multe fino a 1.500 euro e stop allo stipendio per chi non ha la certificazione
Cronaca / Alessandro Barbero contro il Green Pass: "Così la sinistra si piega ai padroni"
Cronaca / Rt ancora in calo in Italia, lieve diminuzione di ricoveri e terapie intensive
Cronaca / È arrivato il numero 1 del settimanale di The Post Internazionale. Da oggi potete acquistare la copia digitale
Cronaca / 5.117 nuovi casi e 67 morti nell'ultimo giorno: tasso di positività al 1,7%
Cronaca / Covid, Bassetti: “La pandemia potrebbe finire entro la prossima primavera”
Cronaca / Gimbe: "In ospedale quasi esclusivamente non vaccinati"
Cronaca / Cecilia Strada denuncerà chi ha diffuso fake news sul padre: "Con i vostri soldi finanzierò i soccorsi in mare"
Cronaca / Green Pass obbligatorio per tutti i lavoratori: via libera in Cdm
Cronaca / Russia, Putin in isolamento: "Positive decine di persone nel mio entourage"