Covid ultime 24h
casi +9.938
deceduti +73
tamponi +98.862
terapie intensive +47

No Mask e sovranisti scendono in piazza a Roma: la diretta della manifestazione

Di Niccolò Di Francesco
Pubblicato il 10 Ott. 2020 alle 10:36 Aggiornato il 10 Ott. 2020 alle 15:18
65
Immagine di copertina

A Roma la manifestazione dei sovranisti e No Mask | DIRETTA

Oggi, sabato 10 ottobre 2020, a Roma è in programma la manifestazione dei sovranisti e dei No Mask. Le proteste, in realtà, sono più di una: la prima è in programma in piazza Bocca della Verità e vede gli estremisti di Forza Nuova e i gilet arancioni del generale Antonio Pappalardo protestare contro la “dittatura sanitaria” e tutte le misure restrittive imposte dal governo per contrastare l’epidemia di Coronavirus in Italia. La seconda, quella più corposa, si tiene in piazza San Giovanni a partire dalle ore 14 e vede in piazza sovranisti e sindacato dei vigili urbani di Roma. Di seguito tutti gli aggiornamenti sulla manifestazione in tempo reale.

Sovranisti e No Mask in piazza: la diretta della manifestazione di Roma

Ore 15,00 – Uomo senza mascherina portato via da polizia – Momenti di tensione in piazza San Giovanni a Roma per l’intervento delle forze dell’ordine che hanno portato via uno dei manifestanti che non indossava la mascherina. “Vergogna, vergogna” e “libertà” hanno urlato i manifestanti agli agenti che caricavano l’uomo senza dispositivo di protezione su una camionetta. Un altro manifestante dopo l’episodio si è avvicinato appositamente agli agenti senza mascherina chiedendo di essere arrestato. L’uomo portato via, secondo quanto appreso, si era rifiutato di fornire le proprie generalità.

Ore 14,30 – Alla Marcia della Liberazione in molti senza mascherine – Primi assembramenti in piazza San Giovanni a Roma dove si sta svolgendo la “Marcia della Liberazione”. Dal palco allestito sotto la Basilica è partito l’invito ad indossare la mascherina, ma sono in tanti a non rispettare l’obbligo. “Questa non è una manifestazione” hanno detto dall’altoparlante. “Non indosso la mascherina perché è sinonimo di sudditanza. La mia unica paura è la perdita della libertà” dice ai giornalisti uno dei manifestanti senza dispositivo di protezione. Tra le bandiere che sventolano in piazza ci sono quelle tricolore, del movimento delle 3 V contro i vaccini, oltre agli striscioni contro il 5G.

Ore 14,00 – In cento alla Bocca della Verità – Sono circa 100 le persone arrivate in piazza Bocca della Verità per manifestare contro le misure per il contenimento dell’epidemia da Covid-19. Secondo quanto si apprende, al momento la situazione è tranquilla e non vi sono state criticità da segnalare.

La Marcia della Liberazione per chiedere la fine dello stato di emergenza

La manifestazione più corposa in termini di presenze, quasi tremila, si svolge a piazza San Giovanni a partire della ore 14. Promossa tra gli altri da Diego Fusaro, filosofo e fondatore di Vox Italia, e Sara Cunial, ex parlamentare dei 5 Stelle ora al Gruppo misto, tra le promotrici della manifestazione dei No Mask che si è tenuta sempre a Roma lo scorso 5 settembre, la Marcia della Liberazione, così come è stata chiamata dagli organizzatori, è stata organizzata per chiedere “la fine del neoliberismo, un modello economico e di pensiero che sfrutta molti per arricchire pochi”.

Il comitato promotore, che chiede “una profonda svolta, contro un governo schiavo dell’Unione europea e della grande finanza”, ha anche stilato “10 comandamenti” che vanno dalla “moneta sovrana in uno Stato sovrano” all’”aumento dei salari e un reddito minimo di 1.000 euro per disoccupati”, dalla “libertà di scelta terapeutica” allo “stop al 5G” fino alla “fine dello stato d’emergenza e al ripristino della democrazia e della libertà”.

Appoggiata da vip quali Enrico Montesano e Rosita Celentano, i quali però non saranno in piazza, la manifestazione vede la presenza anche di circa 200 vigili urbani della Capitale, appartenenti al sindacato Ugl, i quali protestano “contro l’obbligo d’indossare mascherine negli spazi aperti”. Gli organizzatori della manifestazione, comunque, sottolineano di non rinnegare l’esistenza del virus, ma di contestare “l’uso politico liberticida e terroristico che ne fa il potere, un potere che fa leva sulla paura dei cittadini per meglio addomesticarli e soggiogarli (vedi la proroga dello Stato d’emergenza)”.

Forza Nuova e gilet arancioni: la manifestazione di piazza Bocca della Verità

I negazionisti del Coronavirus, invece, scenderanno in piazza della Bocca della Verità dove sono attese poco più di un centinaio di persone. Qui sono attesi gli estremisti di destra di Forza Nuova e i gilet arancioni del generale Antonio Pappalardo, i quali protestano contro quella che viene definita una “dittatura sanitaria”. Nel corso del sit-in, inoltre, Forza Nuova ha annunciato che verrà presentato il “governo di liberazione nazionale”. Il capo della polizia Franco Gabrielli, intanto, ha fatto sapere che la manifestazione dovrà svolgersi in “forma statica con il distanziamento sociale e l’obbligo di mascherina”, altrimenti gli agenti che presidiano la piazza saranno costretti a intervenire.

Leggi anche: 1. Covid di testa, negazionisti no Vax a Roma: foto e video di una giornata folle / 2. Coviddi (non) ce n’è: la crociata negazionista degli anti-virus / 3. Chi c’è dietro i No Mask, il neo pericoloso movimento che se ne frega del contagio e si ispira ai No Vax

65
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.