Covid ultime 24h
casi +20.709
deceduti +684
tamponi +207.143
terapie intensive -47

“La mafia ha ucciso il fratello sbagliato”: gli insulti a Mattarella durante la manifestazione della destra

Di Antonio Scali
Pubblicato il 2 Giu. 2020 alle 20:47 Aggiornato il 2 Giu. 2020 alle 20:52
368
Immagine di copertina

“La mafia ha ucciso il fratello sbagliato”: gli insulti a Mattarella

Non si è tenuta oggi, 2 giugno 2020, la consueta parata per la Festa della Repubblica, a causa delle misure per l’emergenza Coronavirus. Si è invece svolta regolarmente la manifestazione del centrodestra, guidata da Matteo Salvini, Giorgia Meloni e Antonio Tajani. I manifestanti hanno portato a piazza del Popolo, a Roma, un lungo tricolore di 500 metri, per chiedere al Governo di dare ascolto alle opposizioni.

Nel corso del corteo, come riporta la testata Globalist, un signore non meglio identificato, parlando con un altro manifestante ha affermato: “La mafia ha sbagliato fratello”. E poi all’interlocutore che non aveva capito ha ripetuto: “La mafia sbagliò fratello, invece da ammazza’ Piersanti…”. Un pesantissimo insulto al presidente della Repubblica Sergio Mattarella e alla memoria di suo fratello Piersanti.

La scena è stata ripresa questa mattina in via del Corso prima dell’arrivo a piazza del Popolo. Alcuni tra i principali esponenti politici, a cominciare da Giorgia Meloni, si sono dissociati dalle parole dette da quel manifestante contro Mattarella. Il corteo inoltre ha fatto discutere perché si sono creati assembramenti, non sono stati usati DPI e i leader sono stati i primi a togliersi la mascherina. Matteo Salvini non ha rinunciato ai selfie con i suoi fan.

Leggi anche: 1. Per la Festa della Repubblica in piazza ci vanno i nemici della Repubblica (di marco Revelli) 2. Preparatevi: Salvini e Meloni per il 2 giugno faranno qualcosa di grosso per farsi notare a tutti i costi (di Giulio Cavalli) / 3. Da Pappalardo a Salvini: la destra mette le sue contraddizioni in piazza (Duomo)

368
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.