Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 12:49
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Cronaca

Libia, al-Serraj avverte: “800mila migranti pronti a invadere l’Italia”

Immagine di copertina
Il premier libico Fayez al Serraj. Credit: ALEX HALADA/APA/AFP

In un’intervista rilasciata a Repubblica e Corriere della Sera, il premier del Governo di accordo nazionale della Libia, Fayez al Serraj, avverte l’Italia.

Guerra in Libia: perché si combatte, chi sta con chi e come siamo arrivati fin qui

“Ci sono 800mila migranti e libici pronti a invadere l’Italia e l’Europa”, alcuni dei quali sono criminali e jihadisti legati all’Isis, che sta riprendendo vigore nella regione.

Secondo i dati dell’Ufficio delle Nazioni Unite per gli affari umanitari, circa 3mila migranti sono ancora nei centri di detenzione sparsi sul territorio libico, mentre altre 18mila persone sono state costrette a lasciare le loro abitazioni.

Nell’intervista, il premier libico ha anche ringraziato il Governo italiano per l’impegno profuso nel cercare di risolvere la crisi libica e per aver mantenuto operativa l’ambasciata a Tripoli.

“Noi ci auguriamo che la comunità internazionale operi al più presto per la salvezza dei civili. Haftar dice che sta attaccando i terroristi ma qui ci sono solo civili. Domenica in realtà avrebbe dovuto iniziare la conferenza nazionale libica e invece l’azione di Haftar ha bloccato l’incontro”.

“Siamo di fronte a un’aggressione che potrà diffondere il suo cancro in tutto il Mediterraneo”, ha proseguito al Serraj. “C’è bisogno che Roma e l’Ue siano unite e ferme nel bloccare la guerra di aggressione di Haftar, che ha tradito la Libia e la comunità internazionale”.

Contro il maresciallo si è scagliato anche l’inviato speciale dell’Onu per la Libia, Ghassam Salamè: “Khalifa Haftar non sta compiendo un’operazione anti-terrorismo, ma un colpo di Stato”.

La guerra in Libia e gli interessi dell’Italia: l’analisi

Ti potrebbe interessare
Cronaca / “Ci ha lasciato un Maestro”: musica e politica ricordano Franco Battiato
Cronaca / Somministrate 27.7 milioni di dosi
Cronaca / Giorgia Meloni: "Draghi liberticida, non ferma il coprifuoco"
Ti potrebbe interessare
Cronaca / “Ci ha lasciato un Maestro”: musica e politica ricordano Franco Battiato
Cronaca / Somministrate 27.7 milioni di dosi
Cronaca / Giorgia Meloni: "Draghi liberticida, non ferma il coprifuoco"
Cronaca / Da giugno 6 regioni saranno in zona bianca
Cronaca / Covid, 3.455 casi e 140 morti nell'ultimo giorno
Cronaca / Coprifuoco alle 23 da domani, abolito dal 21 giugno: approvato il decreto sulle riaperture
Costume / Perde il lavoro per il Covid, l’italiano Khaby diventa tiktoker e supera i follower di Zuckerberg
Cronaca / Parla la lavoratrice in nero del caso Angelini: "Bob mi ha messo alla gogna ma io non farò lo stesso con lui"
Cronaca / Urbano Cairo insulta la sindaca di Torino: "Appendino? Una deficiente"
Cronaca / Sgarbi contro il bacio saffico nello spot Dietorelle: “Pubblicità oscena”