Covid ultime 24h
casi +19.350
deceduti +785
tamponi +182.100
terapie intensive -81

“Sono un medico di base, non mi fermo da febbraio. Smettela di criticarci”

Di Redazione TPI
Pubblicato il 14 Nov. 2020 alle 14:26
158
Immagine di copertina
Credit: Pixabay

Riceviamo e pubblichiamo di seguito una lettera scritta da Stefania Gori, medico di base di San Casciano dei Bagni, in provincia di Siena.

MI CHIAMO STEFANIA GORI E SONO UN MEDICO DI BASE DI UNA ZONA A SUD DELLA PROVINCIA DI SIENA, ESATTAMENTE LAVORO SU UN TERRITORIO VASTO E DISAGIATO, TRA I COMUNI DI SAN CASCIANO DEI BAGNI E CETONA.

SONO ULTRAMASSIMALISTA CON ALTISSIMA PERCENTUALE DI ANZIANI (CIRCA 1 SU 3) E SVOLGO IL MIO LAVORO IN 5 PAESI DIVERSI CON 6 AMBULATORI DIVERSI.

NON SONO PIU’ GIOVANISSIMA, MA FINO AD OGGI CREDO DI AVER FATTO IL MIO DOVERE E CON CIO’ INTENDO: HO VISITATO IN AMBULATORIO I MIEI PAZIENTI TUTTE LE VOLTE CHE E’ STATO NECESSARIO E HO FATTO SEMPRE LE VISITE DOMICILIARI (SIA QUELLE CONCORDATE CON LA ASL CHE QUELLE GIORNALIERE), FERMO RESTANDO CHE NEGLI ULTIMI MESI, PRIMA DI RECARMI DAI PAZIENTI FEBBRILI, CHIEDO IL TAMPONE PER COVID-19 PER NON ESSERE IO STESSA FONTE DI CONTAGIO PER GLI ALTRI MIEI PAZIENTI OLTRE CHE PER ME.

MI SONO RESA DISPONIBILE E HO FATTO I TEST SIEROLOGICI AI DIPENDENTI SCOLASTICI. HO DATO LA MIA DISPONIBILITA’ AD EFFETTUARE I TAMPONI RAPIDI PURCHE’ ESISTANO LE CONDIZIONI DI SICUREZZA (LUOGO, DPI, INFERMIERE).

MI SONO RECATA MENSILMENTE DAI MIEI PAZIENTI OSPITI DELLE RSA COME DECISO DAI MIEI DIRIGENTI E PER QUESTO IN ALCUNI PERIODI MI SONO ISOLATA DALLA MIA FAMIGLIA PER I SEGUENTI 14 GIORNI.

EFFETTUO I VACCINI ANTINFLUENZALI IN AMBULATORIO E A DOMICILIO DA SEMPRE E QUEST’ANNO CON MOLTA PIU’ FATICA, VISTI I RITARDI NELLE CONSEGNE SOPRATTUTTO DEL VACCINO FLUAD PER I PIU’ ANZIANI. VORREI ANCHE POTERLO FARE A TUTTI SENZA SCEGLIERE A CHI PRIMA O DOPO PERCHE’ PER ME I PAZIENTI SONO UGUALI.

RISPONDO AL MIO CELLULARE, NOTO A TUTTI I PAZIENTI DA SEMPRE TUTTO IL GIORNO E SPESSO ANCHE NEI FESTIVI. HO CONTATTI CON L’IGIENE PUBBLICA PER LA GRAVE SITUAZIONE DEL MOMENTO. HO CONTATTI CON TUTTI I MIEI PAZIENTI AFFETTI DA COVID-19 E CON I COLLEGHI USCA CON I QUALI COLLABORO.

CURO A DOMICILIO CHI NE E’ AFFETTO PER NON RICORRERE, SE POSSIBILE, AL RICOVERO. NON SONO UNA MOSCA BIANCA PERCHE’ SONO QUOTIDIANAMENTE IN CONTATTO CON MOLTI COLLEGHI CHE SI COMPORTANO COME ME.

HO FATTO LA MIA ULTIMA SETTIMANA DI FERIE A FEBBRAIO 2019 E COMUNQUE SONO SOLITA FARE SOLO UNA SETTIMANA DI FERIE ALL’ANNO. ONESTAMENTE NON CREDO POSSIBILE FARE DI PIU’. DICHIARO QUESTO PER RISPONDERE ALLE FREQUENTI TRASMISSIONI DENIGRATORIE CHE ORMAI IMPAZZANO SU TUTTE LE RETI TELEVISIVE, IN PRIMIS SU QUELLE PUBBLICHE.

Leggi anche: Dentro le chat Telegram dei negazionisti del Covid: tra fake news, minacce ai medici e ora una “marcia su Roma”

158
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.