Covid ultime 24h
casi +8.561
deceduti +420
tamponi +143.116
terapie intensive +21

Lampedusa: 10 migranti arrivano al porto su un barchino a poche miglia dalla Sea Watch, ancora ferma in mare

Di Niccolò Di Francesco
Pubblicato il 27 Giu. 2019 alle 08:12 Aggiornato il 11 Set. 2019 alle 02:33
0
Immagine di copertina

Lampedusa: 10 migranti arrivano al porto su un barchino

All’alba di giovedì 27 giugno, un barchino con 10 migranti a bordo è approdato direttamente al porto di Lampedusa.

Il paradosso è che ciò è avvenuto a poche miglia di distanza dalla Sea Watch che, dopo aver forzato il blocco nella giornata di mercoledì 26 giugno ed essere arrivata davanti l’isola siciliana è ancora in attesa di attraccare.

Migranti: Sea Watch 3 forza il blocco e arriva davanti Lampedusa. Salvini: “Useremo ogni mezzo per fermarli”

I migranti presumibilmente sono tutti tunisini e tra di loro vi sono anche una donna e un minorenne.

I dieci sono arrivati direttamente al molo della Madonnina, situato proprio sotto gli uffici della capitaneria di porto.

L’ennesimo arrivo di una piccola imbarcazione con dei migranti a bordo conferma un incremento degli arrivi in mare, che si registra da un mese a questa parte sia a Lampedusa che in altre zone d’Italia come, ad esempio, la Calabria.

Già il sindaco di Lampedusa Totò Martello, nella giornata di mercoledì 26, si era detto stupito della vicenda Sea Watch.

Il primo cittadino, infatti, aveva dichiarato in un’intervista: “Lampedusa è stupita perché gli sbarchi continuano ad esserci. Nelle ultime ore (riferito alla giornata di mercoledì 26) sono arrivati 8 tunisini e invece, per questa nave, si sta facendo polemica”.

Nell’ultimo mese, infatti, solamente nell’isola siciliana sono arrivati circa 300 migranti, perlopiù a bordo di piccole imbarcazioni.

Tra questi, lo sbarco più eclatante è stato quello avvenuto il 21 giugno scorso, quando una nave madre, così come documentato in un video, ha trasbordato 81 migranti su un barchino, che poi è approdato nel porto dell’isola siciliana.

A questi episodi vanno ad aggiungersi quelli che si sono verificati in Calabria dove nell’ultimo mese sono arrivati circa 200 migranti.

Allo stato attuale delle cose, dunque, i porti italiani sembrano essere chiusi solo alle ong.

Se l’Europa apre gli occhi sui migranti grazie a Salvini (di Giulio Gambino)

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.