Migranti, un video rivela il trasbordo di migranti nel Mediterraneo da una “nave madre” ai barconi della speranza

Di Futura D'Aprile
Pubblicato il 21 Giu. 2019 alle 19:48 Aggiornato il 11 Set. 2019 alle 02:34
0

Nave madre migranti Libia – L’agenzia europea Frontex ha rilasciato un video in cui si vede quella che in gergo è nota come “nave madre” trasbordare 81 migranti su un barchino al largo della coste di Lampedusa per poi fare rotta verso la Libia.

L’imbarcazione, in questo caso un peschereccio, è stato individuato dagli aerei di Frontex, fermato, sequestrato: arriverà nella mattina del 22 giugno a Licata, in provincia di Agrigento.

L’episodio ripreso da Frontex è accaduto a circa 60 miglia a sud dell’isola di Lampedusa, quando la “nave madre” è stata intercettata dalla Guardia di Finanza e dalla Capitaneria di porto.

Il video testimonia il trasbordo di 81 migranti da un peschereccio a una seconda imbarcazione più piccola che doveva portare le persone stipate a bordo fino alle vicine coste di Lampedusa. Finite le operazioni di trasbordo, le due imbarcazioni si sono separate: la più grande si è diretta verso la Libia, la seconda verso l’Italia.

Una volta entrata in acque italiane, il peschereccio è stato fermato dal pattugliatore Veloce PV 4 Avallone, battente bandiera libica: una volta a bordo le forze dell’ordine hanno trovato 7 persone, sei egiziani e un tunisino.

I sette sono stati posti tutti in stato di fermo con l’accusa di favoreggiamento dell’immigrazione clandestina.

Nello stesso momento le  Fiamme Gialle e  la Guardia costiera hanno fermata anche l’imbarcazione con a bordo gli 81 migranti: il barchino era arrivato a sole 4 miglia dal porto di Lampedusa.

Una volta in porto, i migranti sono stati trasferiti all’hot spot dell’isola.

Mentre Salvini tiene i 43 migranti della Sea Watch bloccati, in Italia ne sono arrivati altri 200

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.