Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 18:52
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Cronaca

“Se non stai zitta ti violento”, “Fai più sesso”: consigliera comunale di Tricase querela il collega dopo gli insulti

Immagine di copertina

Insulti sessisti alla consigliera di Tricase Francesca Sodero

“Sodero, se non stai zitta ti violento”, “Te ne sei andata a Roma a cercare i negretti”, “Fai troppo poco sesso”: questi gli insulti sessisti rivolti alla consigliera M5S di Tricase Francesca Sodero dal collega in quota Leu Vito Zucco, che hanno spinto la donna a querelare il consigliere. Come riportato dal Corriere Salentino, la procura ha aperto un fascicolo d’indagine con l’accusa di molestie dopo che Sodero aveva chiesto all’uomo le scuse ufficiali, mai arrivate.

I primi episodi risalgono al 2018, quando, al termine di una seduta di commissione, l’uomo avrebbe detto a Sodero, “Se nu te stai citta, te violento”. Altre offese sarebbero arrivate dopo una trasferta di lavoro a Roma: “Ah tu sei andata a Roma per cercare i negretti, no? Che lì ce ne sono tanti”. E infine gli insulti di dicembre 2019, quando il consigliere avrebbe detto alla donna: “Sodero e nu pensi cu trombi de chiui”, un invito, rivolto in dialetto, a fare più sesso, che ha indotto la donna ad agire. Dapprima con la richiesta di scuse su Facebook.

“Ho sempre risposto con leggerezza e a tono, perché sotto sotto percepisco la frustrazione degli uomini che si dedicano a tali tristi pratiche e ne ho solitamente compassione. Tuttavia, a tutto c’è un limite e non intendo tollerare oltre queste ‘confidenze’, ragion per cui chiederò alla presidente della Commissione per le Pari opportunità di farsi portavoce, nel prossimo consiglio comunale, di una richiesta di scuse”, aveva scritto Sodero sul social. Ma le scuse non sono mai giunte, e così la consigliera comunale ha deciso di agire per vie legali.

Leggi anche: 1. “Assente perché fa la ba***na?”: insulti sessisti durante il consiglio comunale via Skype a Olbia 2. “È un lavoro per uomini”: viaggio nell’universo sessista e discriminatorio della cucina e del vino 3. Insulti all’attivista del PD sulla bacheca del giornalista (e deputato) Morelli: l’Ordine che ne pensa?

Ti potrebbe interessare
Cronaca / Bambino di 4 anni caduto dal balcone a Napoli, il domestico: “L’ho lasciato cadere”
Cronaca / 2.407 nuovi casi e 44 morti nell'ultimo giorno: tasso di positività al 2%
Cronaca / Frosinone, detenuto spara ad altri tre reclusi: “La pistola arrivata in carcere con un drone”
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Bambino di 4 anni caduto dal balcone a Napoli, il domestico: “L’ho lasciato cadere”
Cronaca / 2.407 nuovi casi e 44 morti nell'ultimo giorno: tasso di positività al 2%
Cronaca / Frosinone, detenuto spara ad altri tre reclusi: “La pistola arrivata in carcere con un drone”
Cronaca / Vaccini, iniziata la somministrazione della terza dose per soggetti fragili e a rischio
Cronaca / L’Earth Technology Expo a Firenze dal 13 al 16 ottobre
Cronaca / Gkn, accolto il ricorso Fiom: il giudice blocca i licenziamenti per 422 dipendenti
Cronaca / Droga: spaccio a Catania, coinvolti anche bambini di 10 anni
Cronaca / Morte Luana D’Orazio, la perizia della procura: “L’orditoio era stato manomesso”
Cronaca / 3.838 nuovi casi e 26 morti nell'ultimo giorno: tasso di positività all'1,4%
Cronaca / Referendum contro il green pass, parte la raccolta firme