Covid ultime 24h
casi +20.499
deceduti +253
tamponi +325.404
terapie intensive +26

Insulti a Liliana Segre, uno degli hater si scusa: “Era la rabbia del momento, ho sbagliato e mi vergogno”

Di Niccolò Di Francesco
Pubblicato il 20 Feb. 2021 alle 13:41
1.4k
Immagine di copertina

Insulti a Liliana Segre dopo il vaccino anti-Covid: uno degli hater si scusa

“Ho sbagliato”: uno degli hater responsabile degli insulti nei confronti di Liliana Segre, ricevuti dalla senatrice a vita dopo aver ricevuto il vaccino anti-Covid, si scusa e con un post su Facebook fa dietrofront.

La vicenda risale allo scorso 18 febbraio quando la reduce della Shoah si è sottoposta a Milano alla vaccinazione anti-Covid. La foto che ritraeva la Segre mentre riceveva il vaccino e pubblicata sui social della Regione Lombardia è stata subito commentata da numerosi hater, che hanno ricoperto di insulti la senatrice a vita.

Insulti, anche di stampo antisemita, che ora sono al centro di un’indagine della polizia postale che ha aperto un fascicolo per minacce aggravate dalla discriminazione e dall’odio razziale.

Notizia che evidentemente ha convinto uno degli hater a fare retromarcia. Uno degli autori degli insulti nei confronti della Segre, infatti, ha chiesto pubblicamente scusa scrivendo sui social: “Nella vita si commettono errori alcune volte anche infantili, presi magari da una rabbia del momento. Ieri ho sbagliato a scrivere quel commento”.

“Chiedo scusa di cuore, credetemi – si legge ancora nel post – Sono una brava persona che lavora tutto il giorno e porta rispetto a ogni singola persona. Ho sbagliato e mi vergogno di quello che ho scritto. Ho dei valori che i miei genitori mi hanno insegnato e ne sono fiero. Ma ieri ho sbagliato. È un periodo non felice il mio e ho agito d’istinto senza ragionare. Chiedo veramente scusa di cuore, scusa a tutti”.

Leggi anche: 1. “Io che ho vissuto Auschwitz sulla mia pelle, vi avverto: attenti a questa campagna d’odio”, intervista di TPI a Liliana Segre; / 2. Il memorabile discorso di Liliana Segre al parlamento Ue: deputati in lacrime | VIDEO; / 3. “Stai a casa”: insulti social a Liliana Segre dopo l’annuncio del voto di fiducia al governo Conte / 4. Lettera di Liliana Segre ai no vax: “Ho sempre fatto i vaccini, per il bene mio e degli altri”

1.4k
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.