Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 19:59
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Politica

“Stai a casa”: insulti social a Liliana Segre dopo l’annuncio del voto di fiducia al governo Conte

Immagine di copertina

Insulti social a Liliana Segre dopo l’annuncio del voto in Senato

La senatrice a vita Liliana Segre ha annunciato che domani, martedì 19 gennaio, si recherà in Senato per votare la fiducia al governo Conte dopo il ritiro della delegazione di Italia Viva. “Contavo di riprendere le mie trasferte a Roma solo una volta vaccinata – ha dichiarato Segre in un’intervista al Fatto Quotidiano – ma di fronte a questa situazione ho sentito un richiamo fortissimo, un misto di senso del dovere e di indignazione civile”.

Eppure sui social è partita subito la raffica d’insulti: nei commenti agli articoli che hanno riportato la notizia, alcuni utenti hanno criticato la scelta della senatrice a vita. “Stai a casa e non fare cose contro gli italiani”, “Ma goditi la pensione è non rompere le baxxe alla gente che lavora e che sta morendo di fame”, “Si fa vedere in senato solo quando si vota per la fiducia , altri giorni non fa un c.axx.o”: sono solo alcuni degli insulti rivolti a Segre, a cui in passato è stata assegnata la scorta a causa della violenza subita sui social.

“Ho deciso di dare la mia fiducia al governo – ha affermato la senatrice a vita – Questa crisi politica improvvisa l’ho trovata del tutto incomprensibile. All’inizio pensavo di essere io che, con la mia profonda ingenuità di persona lontana dalle logiche partitiche, non riuscivo a penetrare il mistero. Poi però ho visto che quasi tutti, sia in Italia che all’estero, sono interdetti, increduli, spesso disgustati”.

Leggi anche: Liliana Segre: “Indignata per una crisi incomprensibile. Sarò al Senato per votare la fiducia al governo Conte” 2.  Appello ai “responsabili” e nessun processo a Renzi: cosa dirà Conte al Parlamento / 3. Governo, la sfida non è solo al Senato: timori di una maggioranza “risicata” anche alla Camera / 4. Di Battista a TPI: “De-Renzizzare il governo val bene una messa. Ora il M5S è coeso, ripartiamo con Conte”
Ti potrebbe interessare
Politica / Dalla strada sbarrata per il Quirinale all’irrilevanza sulla crisi Ucraina: Draghi ha perso il whatever it takes
Politica / Copisteria Montecitorio: salasso a sei zeri in atti parlamentari
Politica / Scontro tra Salvini e Gelmini sulle critiche a Berlusconi
Ti potrebbe interessare
Politica / Dalla strada sbarrata per il Quirinale all’irrilevanza sulla crisi Ucraina: Draghi ha perso il whatever it takes
Politica / Copisteria Montecitorio: salasso a sei zeri in atti parlamentari
Politica / Scontro tra Salvini e Gelmini sulle critiche a Berlusconi
Cronaca / Giorgio Napolitano operato a Roma
Politica / Berlusconi: “L’Europa convinca Kiev ad accettare le richieste di Putin”
Politica / Pnrr, l’agenda degli incontri di Cingolani con i lobbisti scompare dal sito: “Serve più trasparenza”
Politica / “I partiti non fanno più politica”: la storica intervista di Berlinguer a Scalfari sulla Questione Morale
Politica / “Vestito inappropriato”: cronista allontanata da Montecitorio. Poi le scuse: “È stato un errore”
Politica / Segreti di Stato: il buco nero della direttiva Draghi sui dossier Nato
Politica / D’Alema a TPI: “Nel pensiero di Berlinguer la sinistra può trovare le risposte ai problemi di oggi”