Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 09:03
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Cronaca

Torino, missile sequestrato a un gruppo di neonazisti: le immagini shock

Immagine di copertina
CREDIT "AFP PHOTO / POLIZIA DI STATO - ITALIAN POLICE"

Le immagini shock del missile aria aria sequestrato ai neonazisti a Torino

Le immagini shock del missile aria aria sequestrato a Torino a un gruppo di neonazisti.

Il sequestro del razzo è frutto del blitz della polizia avvenuto nella mattinata del 15 luglio in diverse città del Nord Italia tra cui per l’appunto Torino.

immagini-missile-sequestrato-neonazisti-torino
Credit: ANSA/TINO ROMANO
immagini-missile-sequestrato-neonazisti-torino
CREDIT “AFP PHOTO / POLIZIA DI STATO – ITALIAN POLICE”
immagini-missile-sequestrato-neonazisti-torino
Crdit: HO / Polizia di Stato / AFP
Armi da guerra, fucili d’assalto, un missile aria-aria: sequestrato arsenale ad estremisti di destra in diverse città del Nord Italia. Tre arresti

L’operazione, portata a termine dal reparto dell’Antiterrorismo, nasce da un’indagine della Digos di Torino relativa ad alcuni combattenti italiani che hanno partecipato alla guerra nel Donbass, in Ucraina.

Secondo quanto ricostruito dalle forze dell’ordine, il missile, perfettamente funzionante, sarebbe in uso alle forze armate del Qatar.

Di fabbricazione francese e assemblato nell’ottobre del 1980, il razzo sarebbe stato al centro di una vendita.

Da un’intercettazione, infatti, risulta che uno degli arrestati, Fabio Del Bergiolo, 50enne ex ispettore antifrode delle dogane, ne proponeva la vendita a 470mila euro.

L’uomo, inoltre, aveva già preso dei contatti con il funzionario di uno stato estero.

Il questore di Torino Giuseppe De Matteis ha parlato di un “sequestro di armi da guerra con pochi precedenti in Italia”. Tuttavia, De Matteis ha anche spiegato che al momento la vicenda presenta ancora parecchi punti oscuri e che ancora non è chiaro come il gruppo volesse utilizzare l’arsenale, vendita a parte.

Oltre al razzo, gli agenti della polizia hanno trovato numerosi fucili d’assalto automatici di ultima generazione.

Estremismo di destra e neonazismo sono un problema serio in Italia, ma non gliene frega niente a nessuno
Ti potrebbe interessare
Cronaca / I genitori del piccolo Tommaso si dovevano sposare: “Non ci sarà nessun matrimonio”
Cronaca / Riceve bolletta da 33mila euro, 75enne colpita da un malore: ora la prima vittoria in tribunale
Cronaca / L’Aquila, la conducente dell’auto: “Errore umano, marcia tolta inavvertitamente”
Ti potrebbe interessare
Cronaca / I genitori del piccolo Tommaso si dovevano sposare: “Non ci sarà nessun matrimonio”
Cronaca / Riceve bolletta da 33mila euro, 75enne colpita da un malore: ora la prima vittoria in tribunale
Cronaca / L’Aquila, la conducente dell’auto: “Errore umano, marcia tolta inavvertitamente”
Cronaca / Benvenuti nella Kaliningrad italiana: così gli oligarchi russi si sono radicati in Toscana
Cronaca / “Giù le mani dagli alpini. Se siete lesbiche non rompete i co****ni”: insulti alla consigliera delle pari opportunità di Roma
Cronaca / Vaiolo delle scimmie, Viola: “Potrebbe dipendere da un calo immunità collettiva”
Cronaca / Covid, 26.561 casi e 89 morti nell'ultimo giorno: tasso di positività all'11,4%
Cronaca / La mamma del bimbo morto nell’incidente all’asilo: “Un dolore sovrumano, chiediamo silenzio”
Cronaca / Mali, tre italiani e un togolese rapiti da uomini armati: sequestrata una coppia con bambino
Cronaca / Ossigenoterapia, desametasone, plasma: cosa funziona e cosa no per il Covid