Covid ultime 24h
casi +23.225
deceduti +993
tamponi +226.729
terapie intensive -19

Ilaria Cucchi e l’avvocato Anselmo contro ‘Un giorno in pretura’: “Le questioni medico legali liquidate ed oscurate”

Di Laura Melissari
Pubblicato il 25 Nov. 2019 alle 09:35 Aggiornato il 25 Nov. 2019 alle 09:46
339
Immagine di copertina

Ilaria Cucchi contro ‘Un giorno in pretura’

“Anche stasera ‘Un giorno in Pretura’ non si è smentito. Ha completamente tralasciato due intere udienze sul tema medico legale, che hanno risolto il nostro processo, per dar spazio allo show dell’avv. Naso”. Sono le parole di Ilaria Cucchi, che accusa la trasmissione Un giorno in pretura di aver oscurato parti importanti del processo Cucchi.

La trasmissione Un giorno in pretura, con la seconda e ultima parte del processo per la morte di Stefano Cucchi è andata in onda domenica 24 novembre alle 20.30 su Rai3.

“L’avv. Anselmo ovviamente è stato totalmente oscurato così come i nostri medici legali ma soprattutto quelli del Giudice quando affermano che Stefano senza le botte non sarebbe morto.
Ma non avevamo dubbi. Posso solo dire che mi dispiace per il Dott. Musarò e per il Dott. Pignatone ma d’altra parte tutti ricordiamo bene i selfie fatti in aula mentre si svolgeva il processo.
Mi ha chiamata mia madre disgustata. Pubblicherò sulla mia pagina tutto ciò che ‘Un giorno in Pretura’ ha omesso. Grazie per il servizio pubblico offerto”, ha scritto su Facebook la sorella di Stefano, diventata il simbolo per la lotta per la verità sul caso Cucchi. 

Solo pochi giorni fa, il 14 novembre 2019, è arrivata la sentenza di condanna in primo grado a 12 anni di carcere per Alessio Di Bernardo e Raffaele D’Alessandro, i due carabinieri accusati del pestaggio di Stefano Cucchi.

Anche l’avvocato Fabio Anselmo, ha commentato sulla sua pagina Facebook la trasmissione. “Un giorno in Pretura imbarazzante. Tutte le questioni medico legali liquidate ed oscurate. Il taglio della vertebra l3. Il nesso causale. La testimonianza scioccante della dottoressa Feragalli. Quella del Prof. Masciocchi. Quella dei Periti. Che tristezza. Mi spiace per il lavoro del dott. Musarò e del Procuratore Pignatone completamente annichiliti. Va beh. Lo sapevo fin dalla imbarazzante udienza dei selfie. Il processo Cucchi è stata tutta un’altra cosa. Lo sappiano coloro che hanno guardato la trasmissione. Si è arrivati addirittura al tifo per l’appello”, ha scritto il legale. 

A questo link lo speciale di TPI sul caso Cucchi, con tutte le notizie, gli aggiornamenti e le ricostruzioni della storia e dei processi

339
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.