Roma, 25enne tenta il suicidio dopo essere stato licenziato

Il ragazzo si stava per buttare dal parapetto dello storico Ponte Milvio di Roma

Di Marta Vigneri
Pubblicato il 30 Ago. 2019 alle 09:53 Aggiornato il 30 Ago. 2019 alle 10:01
0
Immagine di copertina

Roma, giovane tenta il suicidio dopo essere stato licenziato

Un giovane di 25 anni tenta il suicidio buttandosi da Ponte Milvio, a Roma, dopo aver scoperto di essere stato licenziato dalla panetteria in cui lavorava.

Il ragazzo si è posizionato sul parapetto del ponte storico del quartiere a nord di Roma durante la notte di mercoledì, ma una pattuglia di carabinieri del Nucleo Radiomobile è accorsa subito sul posto ed è riuscita a salvarlo.

I militari lo hanno avvicinato alle spalle mentre stava per lanciarsi e l’hanno fatto scendere dal parapetto, mentre le persone che hanno assistito alla scena increduli hanno chiamato il 112.

I testimoni hanno anche raccontato che all’inizio il giovane, originario di Cori, in provincia di Latina, ha cercato di liberarsi dalla presa dei carabinieri per continuare nell’impressa, ma alla fine le forze dell’ordine sono riusciti ad afferrarlo.

Il giovane ha poi raccontato di essere disperato perché aveva appena scoperto di essere stato licenziato dalla panetteria in cui lavorava da molto tempo.

Ora è stato affidato alle cure del 118 e sottoposto a trattamento sanitario obbligatorio.

Si suicida dopo la luna di miele: la tremenda storia di Samuele

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.