Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 22:09
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Home » Cronaca

Padre scopre che la figlia 15enne è gay e la violenta: dopo 9 anni lei trova la forza di denunciarlo

Immagine di copertina

Violentata dal padre a 15 anni perché gay

Un padre ha violentato la figlia dopo aver scoperto che aveva una relazione con una sua coetanea. A riportare la tremenda storia di Francesca il quotidiano Repubblica. La giovane aveva 15 anni quando sua sorella ha rivelato al padre che lei usciva con un’altra ragazza. Tornata da scuola, a Palermo, i suoi l’hanno rinchiusa in camera, e a quel punto il padre ha abusato di lei. Francesca ora ha 24 anni ed ha trovato la forza di denunciare entrambi genitori.

“Quella fu la prima violenza completa, non l’unica. Avevo 7 anni quando mio padre cominciò a usare violenza su di me, c’era anche mia madre, vedeva, non ha mai fatto nulla. Io non li odio, per me non esistono, voglio solo che questa storia finisca”, ha raccontato Francesca. Oggi la donna è una giocatrice di calcio e allena i bambini. L’udienza è attesa per il 22 giugno. Il pubblico ministero della procura di Termini Imerese ha chiesto la condanna a otto anni di carcere per il padre e due per la madre

“Dopo quella volta mio padre ci ha riprovato, sono riuscita a fermarlo, a scappare, gli ho urlato in faccia che stavolta lo avrei denunciato, lui mi ha detto ‘non ti rischiare’”. Infine Francesca è riuscita sporgere denuncia anche grazie al supporto della famiglia della sua ragazza di allora. “Piangendo, ho raccontato. La mia ex e i genitori mi hanno accompagnata a sporgere denuncia alla polizia”. Dopo la denuncia è tornata a casa, dove è dovuta restare ancora per qualche mese. “Dovevano fare degli accertamenti, non è stato facile, ho preso delle botte, lui ci ha riprovato, ancora”. “Io non so come finirà questa storia, so però che fare quel gesto mi ha reso fiera e ancora più forte. Lo rifarei altre cento volte”, ha confessato.

 

Ti potrebbe interessare
Cronaca / Covid, oggi 83.403 casi e 287 morti: tasso di positività al 15,4%
Cronaca / Cani Violenti, un podcast di Piano P che racconta risse, pestaggi, incontri clandestini e lo spazio della ferocia nella provincia italiana
Roma / Transfer Service Rome: soluzione Top Class per spostamenti nella Capitale
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Covid, oggi 83.403 casi e 287 morti: tasso di positività al 15,4%
Cronaca / Cani Violenti, un podcast di Piano P che racconta risse, pestaggi, incontri clandestini e lo spazio della ferocia nella provincia italiana
Roma / Transfer Service Rome: soluzione Top Class per spostamenti nella Capitale
Cronaca / È morta l’ultima figlia (illegittima) di Mussolini: chi era Elena Curti
Cronaca / Covid, intera famiglia stroncata dal virus: non erano vaccinati
Cronaca / No vax pentito scrive un libro: “Ho creduto di morire, spero di convincere i dubbiosi”
Cronaca / Fabio Fazio contro i no vax: “Disinformazione riempie ospedali, non si può dare spazio”
Cronaca / Bassetti: “Tutti prenderanno la variante Omicron entro l’inizio dell’estate”
Cronaca / Melandri scaricato da uno sponsor dopo le dichiarazioni sul Covid: “Prendiamo le distanze”
Cronaca / La previsione del capo di Pfizer: “L’attuale ondata di Covid-19 sarà l’ultima con le restrizioni”