Covid ultime 24h
casi +15.204
deceduti +467
tamponi +293.770
terapie intensive -20

Violenta una ragazza e lei si suicida a 27 anni: ex suora condannata a 3 anni per abusi sessuali

La Cassazione ha rigettato il ricorso della difesa rendendo definitiva la pena per Maria Angela Farè, che con la sua violenza ha condotto la vittima al suicidio

Di Marta Vigneri
Pubblicato il 21 Dic. 2019 alle 18:02 Aggiornato il 21 Dic. 2019 alle 18:08
354
Immagine di copertina

Ex suora condannata per violenza sessuale

Una ex suora di colpevole di aver abusato di una ragazza di Busto Arsizio (Varese), è stata condannata a 3 anni e 6 mesi di carcere per violenza sessuale.

La Cassazione ha rigettato il ricorso della difesa rendendo definitiva la pena per Maria Angela Farè, questo il nome dell’imputata, che con la sua violenza ha condotto la vittima, Eva Sacconaggio, al suicidio.

Stando agli atti del processo, la ex suora apparteneva alle Figlie di Maria Ausiliatrice e ha iniziato ad avvicinarsi alla giovane quando questa era ancora minorenne, per instaurare una relazione e iniziare a violentarla dopo il compimento dei 25 anni, dal 2010 al 2011.

La giovane si è suicidata quando aveva 27 anni.

Ora la condanna della suora, già condannata nei primi due gradi di giudizio per violenza sessuale, violenza privata e stalking, è diventata definitiva dopo la sentenza della Cassazione.

I giudici di Roma hanno confermato che Farè ha tenuto “condotte persecutorie” verso la vittima, mandandole messaggi “deliranti e ossessivi” che hanno causato nella giovane uno stato di ansia e di “timore per il proprio futuro”. La suora avrebbe totalmente perso il controllo e assunto atteggiamenti pericolosi nei confronti della vittima anche a causa della gelosia per un presunto fidanzato.

“Già nel 2008 Eva, riferendo gli attacchi verbali della Farè per avere temuto che lei avesse un ragazzo” diceva di avere “stomaco attorcigliato, nodo alla gola, desiderio di sparire” e timore che se fossero state l’una in presenza dell’altra la suora “l’avrebbe ammazzata”.

Dopo la sentenza di secondo grado della corte d’appello di Milano, che già nel marzo 2019 aveva condannato Farè a 3 anni, la difesa aveva presentato ricorso alla procura Generale, ma questo è stato respinto dalla terza sezione della Cassazione.

Leggi anche:

Il #MeToo delle suore vittime di abusi sessuali: “Il prete mi ha aggredita durante la confessione”

Bambini maltrattati in un asilo di Roma: arrestata suora

354
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.