Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 08:33
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Cronaca » Roma

Coronavirus, a Roma c’è una sartoria che realizza mascherine su misura

Immagine di copertina

Coronavirus, a Roma c’è una sartoria che realizza mascherine su misura

Sono ormai settimane che le mascherine antibatteriche sono diventate introvabili, tutte le farmacie d’Italia espongono lo stesso annuncio – “Mascherine esaurite” – e i cittadini cadono in una profonda disperazione. Per far fronte a quest’emergenza sanitaria, e all’assenza di mascherine sul mercato, arriva una bella iniziativa da parte di una sartoria romana, del quartiere Prati, che ha iniziato a confezionare mascherine su misura per il bene della comunità. Un’attività senza scopo di lucro, quella ideata da Patrizia e Monica. Nella loro piccola sartoria in Via Simone de Saint Bon, nel cuore della capitale, hanno deciso di aiutare chi, come loro, non è riuscito ad acquistare in tempo le mascherine. Dopo aver girato di farmacia in farmacia, Patrizia e Monica hanno così deciso di crearle da zero, ma come?

“Abbiamo pensato di fare come facevano un tempo le nostre nonne e di realizzare le mascherine con la nostra macchina da cucire”, ha spiegato Patrizia al Tempo. “Abbiamo preso un tessuto non tessuto, lo stesso materiale con cui sono fatte le mascherine delle sale operatorie e abbiamo aggiunto dei tessuti in cotone, delle fantasie colorate fino a quelli maculati, di taffetà e in seta”. E portare anche un tocco di stile in un momento cupo della nostra storia. Le mascherine realizzate dalla Sartoria Prati sono anche a prova di bambino: “Per i più piccoli abbiamo pensato a tessuti più colorati, ma ci sono arrivate anche richieste particolari”.

Il lavoro della sartoria non prevede compensi: le due sarte hanno scelto di agire per generosità di cuore: “Non vogliamo guadagnarci, pensiamo a un ricorso spese. Sui 5 euro, ma se riusciamo abbassiamo il prezzo a 3. Facciamo questo lavoro per la comunità”. E chi non può pagare? Mascherina regalata.

Leggi anche:

1. Coronavirus, come cambia l’uso delle mascherine a Roma a seconda del quartiere / 2. Coronavirus, Roma centro deserta in pieno giorno | FOTO / 3. Coronavirus, ad Andria le infermiere stanno cucendo mascherine con lenzuola vecchie

Ti potrebbe interessare
Politica / Bertolaso: "Come sindaco di Roma sarei un incubo per i cittadini"
Cronaca / Raggi, gaffe nello spot: al posto del Colosseo c'è un anfiteatro francese
Cronaca / Viaggio nell’ex borgata di San Basilio dove spopola la Raggi: qui la sindaca di Roma è al 60%
Ti potrebbe interessare
Politica / Bertolaso: "Come sindaco di Roma sarei un incubo per i cittadini"
Cronaca / Raggi, gaffe nello spot: al posto del Colosseo c'è un anfiteatro francese
Cronaca / Viaggio nell’ex borgata di San Basilio dove spopola la Raggi: qui la sindaca di Roma è al 60%
Cultura / Un angolo di Giappone a Roma: la storia dei ciliegi dell’Eur
Cucina / Roma eletta città più “vegan-friendly” d’Italia
Roma / Arriva Meta, il progetto di Veracura per la formazione dei giovani
Politica / Il Pd pronto a mettere in campo Gualtieri a Roma, ma ora c’è l’incognita Zingaretti
Politica / Elezioni a Roma: cosa può cambiare con la crisi di governo (di S. Mentana)
Cronaca / Roma, raduno fascista senza distanziamento e mascherine | VIDEO
Cronaca / Gigi Proietti ricoverato in terapia intensiva: la malattia dell’attore