Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 14:01
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Cronaca

Covid, ultime notizie. Ue, tornano le restrizioni ai viaggi turistici dagli Stati Uniti. Oggi 4.257 nuovi casi e 53 decessi

Immagine di copertina

COVID, LE ULTIME NOTIZIE DI OGGI DALL’ITALIA E DAL MONDO

COVID ULTIME NOTIZIE OGGI – La mappa dell’Italia torna a tingersi parzialmente di giallo dopo settimane di zona bianca: è la Sicilia la prima Regione che tornerà ad avere nuove restrizioni, a partire da oggi. Di seguito tutte le ultime notizie sul Covid-19 di oggi, lunedì 30 agosto 2021:

COVID, LE ULTIME NOTIZIE IN DIRETTA

Ore 21.00 – Rafforzati controlli stazioni Roma per proteste annunciate – Saranno rafforzati i controlli in tutti i principali scali ferroviari di Roma e negli aeroporti per le proteste annunciate dai ‘no Green pass’ per mercoledì 1° settembre, giorno dell’entrata in vigore dell’obbligo anche sui treni a lunga percorrenza. Verranno monitorati gli ingressi delle principali stazioni per individuare eventuali gruppi in arrivo e anche i caselli autostradali.

Ore 20.30 – Trasporti: Giovannini, no a controllori su ogni autobus – Il ministro delle Infrastrutture e della mobilità sostenibili Enrico Giovannini ha assicurato che non saranno presenti controllori per ogni autobus per verificare il rispetto delle norme anti-Covid e la validità del green pass. “Come abbiamo scritto nelle linee guida, immaginiamo il controllo a terra, magari a campione”, ha detto Giovannini alla Festa nazionale dell’Unita’ di Bologna, correggendo il tiro dopo le dichiarazioni degli scorsi giorni. “Discuteremo con sindacati e società proprio per capire sul posto di lavoro la sicurezza dei lavoratori, perché purtroppo sappiamo che sono oggetto di reazioni violente”, ha aggiunto.

Ore 20.00 – Appello medici: vaccinare subito a donne incinte e bimbi over 12 – Diverse associazioni di medici hanno chiesto di accelerare la vaccinazione delle donne in gravidanza e in allattamento e dei bambini di età superiore ai 12 anni, oltre che dei bambini di età inferiore a 12 anni quando sarà possibile. L’appello è stato lanciato al ministero della Salute dalla Società italiana di neonatologia (Sin), Società italiana di pediatria (Sip), Società italiana di ginecologia e ostetricia (Sigo), Associazione ostetrici ginecologi ospedalieri italiani (Aogoi), Associazione ginecologi universitari italiani (Agui), Società italiana di medicina perinatale (Simp), Associazione ginecologi territoriali (Agite) e Società europea di rianimazione pediatrica e neonatale (Espnic).

Ore 19.30 – Viminale: garantita libertà di manifestare ma non saranno ammesse violenze – Il ministero dell’Interno ha dichiarato che “non saranno ammessi atti di violenza e minacce” durante le proteste. “Il Viminale assicurerà come sempre la libertà di manifestare pacificamente nel rispetto delle regole ma non saranno ammessi atti di violenza e minacce”, ha detto in una nota il ministero, affermando che la ministra Lamorgese riunirà nei prossimi giorni il Centro di Coordinamento per le attività di monitoraggio, analisi e scambio di informazioni a seguito dei “recenti episodi di intolleranza e violenza che hanno colpito, tra gli altri, alcuni cronisti nel corso delle manifestazioni di protesta contro le misure anti-Covid assunte dal governo”.

Ore 19.00 – Appello Letta ai partiti: non si legittimi chi è contro i vaccini – “Solidarietà a giornalisti, scienziati, medici aggrediti dai no vax. Una lista sempre più lunga. Faccio appello a tutti i partiti: no ambiguità sulle violenze, non si legittimi chi è contro il vaccino, è una posizione contraria al diritto alla salute e alla libertà”. Lo ha scritto su Twitter il segretario del Pd, Enrico Letta.

Ore 18.30 – Sicilia: ancora boom di contagi – In Sicilia sono stati registrati 1.600 casi su 11.243 tamponi processati nelle ultime 24 ore, ancora al primo posto in Italia per contagi giornalieri. Secondo il bollettino quotidiano del ministero della Salute i guariti sono stati 526, mentre gli attuali positivi sono saliti a 28.489. Oggi sono state riportate 9 vittime, che riguardano decessi registrati nei giorni precedenti (uno ieri, uno il 29 agosto e 7 il 28 agosto). Degli attuali positivi i ricoverati con sintomi sono 831, mentre si trovano in terapia intensiva 116 pazienti.

Ore 18.1o – Bollettino: 4.257 nuovi casi, tasso di positività in crescita – In Italia sono stati registrati 4.257 casi di nuovo coronavirus nelle ultime 24 ore, con 53 decessi. Il tasso di positività è salito al 3,9% dal 2,7% di ieri, con 109.803 tamponi giornalieri effettuati. I decessi totali dall’inizio della pandemia sono 129.146, mentre i letti occupati nei reparti di terapia intensiva sono 548 (in aumento di 23 da ieri), con 50 ingressi nelle ultime 24 ore. I casi totali, compresi morti e guariti, sono arrivati a 4.534.499. Il bollettino.

Ore 18.00 – Ue, ritorna lo stop ai viaggi turistici dagli Stati Uniti – I paesi dell’Unione europea hanno approvato la reintroduzione di restrizioni su viaggi non essenziali dagli Stati Uniti, che erano state rimosse a giugno. Secondo una nota dell’Ue, la raccomandazione è stata approvata da una maggioranza qualificata degli ambasciatori europei. Spetterà comunque ai singoli paesi membri dell’Unione decidere se implementarla, con la possibilità ad esempio di rinunciare alle restrizioni per chi è già vaccinato. L’amministrazione Biden era stata criticata per aver mantenuto le restrizioni sugli arrivi dai paesi dell’Ue. La misura rischia di avere ricadute sulle aziende del settore turistico e sulle compagnie aeree. Oltre agli Usa, sono stati rimossi dall’elenco dei paesi da cui sono consentiti gli arrivi senza restrizioni Israele, Libano, Montenegro, Kosovo e Macedonia del Nord.

Ore 17.00 – Giornalista picchiato durante corteo “no green pass”, identificato aggressore – Il manifestante che ha colpito Francesco Giovannetti, giornalista di Repubblica durante una protesta davanti al ministero dell’Istruzione contro il green pass, è stato identificato. Si tratta di un collaboratore scolastico precario, ripreso dallo stesso Giovannetti mentre lo colpiva.

Ore 16.00 – Sassoli: solidarietà a vittime aggressioni – Il presidente del parlamento europeo David Sassoli ha espresso “piena solidarietà” a chi nelle ultime ore ha subito aggressioni da attivisti contro i vaccini o il green pass. “La giornalista Antonella Alba minacciata, il giornalista Francesco Giovannetti picchiato durante manifestazioni anti-Green Pass. L’infettivologo Bassetti minacciato sotto casa. Piena solidarietà alle vittime di questi vergognosi episodi. Il sonno della ragione genera mostri”, ha scritto su Twitter.

Ore 15.00 – Aumentano morti Usa, è Paese più colpito – Gli Stati Uniti sono tornati ad essere il paese con il maggior numero di nuovi morti di Covid nel mondo, con una media di 1.290 decessi quotidiani negli ultimi 7 giorni. Lo riferisce l’agenzia di stampa Afp sulla base di conteggi che ha effettuato. Dopo aver registrato fino a 3.380 decessi al giorno nel mese di gennaio 2021, il paese aveva riportato una media di 200 decessi al giorno all’inizio dell’estate, tornati poi a crescere a causa della variante Delta del virus.

Ore 14.30 – No vax insegue e minaccia professor Bassetti, denunciato – Matteo Bassetti, direttore della clinica di Malattie infettive dell’ospedale San Martino di Genova, è stato inseguito e minacciato ieri sera da un uomo di 46 anni. “Ci ucciderete tutti con questi vaccini e ve la faremo pagare”, gli ha urlato l’aggressore, che ha iniziato a inseguirlo riprendendolo col telefonino dopo averlo incontrato per strada. La polizia, insieme alla Digos, ha identificato l’uomo e lo ha denunciato denunciato per minacce gravi. Gli investigatori stanno lavorando anche per l’identificazione degli utenti che negli scorsi mesi hanno insultato e minacciato l’infettivologo sui social e via telefono.

Ore 14.00 – Allarme dell’Oms, le vaccinazioni rallentano in Europa – “Lo scetticismo sui vaccini e la negazione della scienza ci impediscono di stabilizzare questa crisi” provocata da Covid. Lo ha detto il direttore dell’Organizzazione mondiale della Sanità (Oms) per l’Europa, Hans Kluge, ribadendo che questo “non serve a niente e non fa bene a nessuno”. “Nelle ultime sei settimane le vaccinazioni sono diminuite del 14%, a causa di una mancanza di accesso ai vaccini in certi paesi e la mancanza di un’accettazione della vaccinazione in altri”, ha detto Kluge, lanciando l’allarme per un rallentamento delle vaccinazioni anti-Covid in Europa. Il direttore per l’Europa dell’Oms ha esortato i governi ad aumentare la capacità di produzione e a condividere le dosi disponibili. Intanto, l’Oms ha dichiarato di ritenere “affidabile” una proiezione secondo cui da oggi al primo dicembre in Europa potrebbero contarsi altri 236mila morti a causa della pandemia da Covid-19.

Ore 13.30 – Galli: “Settembre caldo se non vacciniamo molte più persone” – Se non saranno vaccinate molte più persone nei prossimi giorni “avremo un settembre molto caldo”. Lo ha dichiarato Massimo Galli, docente di Malattie infettive all’università Statale e primario al Sacco di Milano, aggiungendo che in ogni caso non sarà un mese paragonabile a quello dello scorso anno. “Forse solo più localmente in situazioni dove ci sono alte percentuali di persone non vaccinate sopra i 50 anni”, ha detto alla trasmissione Agorà Estate su RaiTre.

Ore 13.00 – Assessore Sicilia: zona gialla colpa di chi non si è vaccinato, subito l’obbligo – “Da oggi la Sicilia è zona gialla: la responsabilità è di chi non si è vaccinato. Obbligo vaccinale subito!”. Lo ha scritto sui social l’assessore regionale all’Ambiente della Sicilia Toto Cordaro.

Ore 12.00 – Speranza: piena solidarietà a giornalisti aggrediti – “Ancora una violenta e inaccettabile aggressione”. Così il ministro della Salute, Roberto Speranza ha commentato l’aggressione subita dal cronista di Repubblica Francesco Giovannetti durante una protesta contro il green pass. “Ai giornalisti coinvolti va la mia piena solidarietà. Dobbiamo dire basta a questi gravi episodi”. Il cronista e videomaker è stato aggredito mentre stava svolgendo un servizio ad un presidio no-green pass organizzato di fronte al ministero della Pubblica Istruzione.

Ore 11.00 – Covid, Gimbe: preoccupa durata copertura vaccinale –“Quello che preoccupa di più ora è l’emergere di nuove varianti e anche il potenziale calo della copertura vaccinale, ovvero la possibilità che la protezione del vaccino possa calare col tempo”. Lo ha affermato Nino Cartabellotta, presidente della Fondazione Gimbe, ai microfoni di Radio Cusano Campus.

Ore 10.00 – Scuola, Ciciliano (Cts): “test salivari per evitare nuove chiusure” – I test salivari avranno un ruolo “molto importante” nei controlli anti-Covid per le scuole elementari e medie, grazie alla “semplicità di esecuzione e ripetibilità”. Lo ha dichiarato Fabio Ciciliano, componente del Comitato tecnico scientifico del ministero della Salute in un’intervista al Corriere della Sera sul piano dei controlli per le scuole. Secondo Ciciliano, il progetto elaborato dall’Istituto superiore di sanità (Iss) “prevede istituti sentinella di scuole primarie e secondarie di primo grado” che renderà possibile, “insieme ad analisi dei tamponi salivari sui ragazzi, eseguite a cadenze regolari” individuare precocemente eventuali incrementi dei positivi o l’insorgenza di focolai, “per consentire alla autorità sanitarie di ridurre al minimo la chiusura di classi e istituti”.

Ore 9.00 – Israele, terza dose disponibile per tutti i vaccinati – In Israele la terza dose di vaccino anti-Covid è disponibile per tutti coloro che si sono finora vaccinati. Lo ha annunciato il direttore generale del ministero della Salute, Nachman Ash. Israele ha iniziato a somministrare la terza dose a luglio, allargando progressivamente il richiamo ad altre fasce d’età. Dovranno essere trascorsi almeno cinque mesi dalla seconda dose per poter ricevere il nuovo vaccino.

Ore 8.00 – Usa: morto di Covid leader “no mask” – In Texas leader del movimento “no mask”, il 30enne Caleb Wallace, è morto di Covid dopo tre settimane di ricovero in terapia intensiva. A darne notizia è stata la moglie dell’uomo che lascia 3 figli e un quarto in arrivo. Contrario all’utilizzo della mascherina, Wallace considerava le misure anti-Covid come un’invasione della libertà personale da parte del governo. Qui la notizia.

Ore 07.00 – Green pass a scuola, rinviato il via alla piattaforma web: per ora controlli manuali – Come riporta il Corriere della Sera, è destinato a slittare l’avvio della piattaforma web con cui verranno controllati i green pass a scuola. Definita anche “salva presidi” (svincola i presidi dalla necessità di controllare le certificazioni), la piattaforma dovrebbe essere operativa per l’inizio delle lezioni, dopo i test e l’ok del Garante della privacy. Mercoledì 1 settembre, invece, quando alcuni studenti torneranno a scuola per gli esami di riparazione, i controlli saranno ancora manuali.

COVID, COSA È SUCCESSO IERI

Usa: “La Cina ha impedito l’accesso alle informazioni sull’origine del Covid” – Dopo aver ricevuto il rapporto dell’intelligence americana sulle fasi iniziali della diffusione del coronavirus, il presidente degli Stati Uniti Joe Biden attacca: “Informazioni essenziali sull’origine della pandemia esistono in Cina, ma i funzionari locali hanno lavorato per impedire che gli investigatori internazionali vi avessero accesso. Il mondo merita risposte”

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SUL COVID IN ITALIA E NEL MONDO

TUTTI I NUMERI SUL COVID NEL MONDO

Ti potrebbe interessare
Cronaca / Vaccini, iniziata la somministrazione della terza dose per soggetti fragili e a rischio
Cronaca / L’Earth Technology Expo a Firenze dal 13 al 16 ottobre
Cronaca / Gkn, accolto il ricorso Fiom: il giudice blocca i licenziamenti per 422 dipendenti
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Vaccini, iniziata la somministrazione della terza dose per soggetti fragili e a rischio
Cronaca / L’Earth Technology Expo a Firenze dal 13 al 16 ottobre
Cronaca / Gkn, accolto il ricorso Fiom: il giudice blocca i licenziamenti per 422 dipendenti
Cronaca / Droga: spaccio a Catania, coinvolti anche bambini di 10 anni
Cronaca / Morte Luana D’Orazio, la perizia della procura: “L’orditoio era stato manomesso”
Cronaca / 3.838 nuovi casi e 26 morti nell'ultimo giorno: tasso di positività all'1,4%
Cronaca / Referendum contro il green pass, parte la raccolta firme
Cronaca / Green Pass all’aeroporto di Roma Fiumicino? I controlli con il QR code sono un miraggio: VIDEO
Cronaca / Bambino di 4 anni caduto dal balcone a Napoli. In un video diceva: “Ti butto giù”
Cronaca / Vola in Moldavia per la fecondazione assistita: 30enne di Chivasso muore dopo l’intervento