Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 16:33
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Cronaca

Covid, ultime notizie. Via libera del Cdm: dal 26 aprile torna la zona gialla. La Lega si astiene: “Decreto troppo restrittivo”

Immagine di copertina
credit: ansa foto

Covid, le ultime notizie di oggi 21 aprile 2021 in Italia e nel mondo

COVID ULTIME NOTIZIE OGGI – Dal 26 aprile in Italia torneranno le zone gialle: ristoranti aperti anche a cena (solo con posti all’aperto), riapriranno cinema e teatri e studenti in presenza in tutte le scuole. Intanto prosegue, non senza difficoltà, la campagna vaccinale in Italia. Superata quota 15 milioni di somministrazioni (Qui i dati in tempo reale). Di seguito tutte le ultime notizie sul Covid-19 di oggi, mercoledì 21 aprile, aggiornate in tempo reale.

COVID IN ITALIA E NEL MONDO: LA DIRETTA

Ore 21,40 – Lega: “Decreto troppo restrittivo” – “L’andamento dei contagi è in chiara diminuzione ma nulla cambia per bar, ristoranti, palestre e piscine. La Lega valuta questo decreto troppo ristrettivo e non in linea con le esigenze reali del Paese che ha bisogno di ripartire in totale sicurezza. La nostra astensione in Cdm è la voce di tutte quelle imprese e attività che vogliono solamente tornare a lavorare al più presto”.  Così Riccardo Molinari e Massimiliano Romeo, capigruppo di Camera e Senato della Lega.

Ore 20,45 – Tajani: “La nostra proposta era di portare il coprifuoco alle 23” – Il coordinatore di Forza Italia Antonio Tajani: “La nostra proposta era di portare il coprifuoco alle 23. Inserire nelle riaperture alcuni settori esclusi come wedding e piscine, non possono essere emarginati perché hanno già sofferto”. Lo riporta l’Ansa.

Ore 20,00 – Il Consiglio dei ministri approva il decreto per le riaperture, ecco cosa prevede – Il Consiglio dei ministri ha dato il via libera al decreto sulle riaperture. Un provvedimento che tuttavia non è stato votato dalla Lega di Matteo Salvini, che si è astenuta. Qui i punti principali del provvedimento.

Ore 18,45 – Dl Covid: la Lega si astiene – Fonti della Lega annunciano l’astensione del Carroccio al Consiglio dei ministri attualmente in corso sul decreto Covid, che disciplina le riaperture. Lo scontro sarebbe emerso dopo la decisione del premier Draghi di confermare il coprifuoco alle 22. Leggi l’articolo completo.

Ore 17,45 – Il bollettino di oggi – In Italia oggi, mercoledì 21 aprile 2021, si registrano 13.844 nuovi positivi e 364 morti. Ieri c’erano stati 12.074 nuovi casi e 390 morti. In totale sono stati effettuati 350.034 tamponi (ieri erano stati 294.045). Il tasso di positività scende al 3,9 per cento, rispetto al 4,1% di ieri. Le persone attualmente positive al Covid sono 475.635 (-7.080). Il bilancio delle vittime ammonta a 117.997 (+364). I guariti invece sono 3.311.267 (+20.552), per un totale di 3.904.899 casi: questi i dati completi resi noti oggi nel bollettino sull’epidemia di Covid in Italia. Degli attualmente positivi, 22.784 (-471) sono ricoverati in ospedale, 3.076 (-75) necessitano di terapia intensiva, mentre 449.775 si trovano in isolamento domiciliare. Per quanto riguarda le Regioni, quella che registra il maggior incremento di casi è la Lombardia con 2.095 nuovi contagi, seguita dalla Campania con 1.881 e dalla Sicilia con 1.288 nuovi casi. Il bollettino.

Ore 16,30 – Giorgetti: “Pensiamo a ‘greenpass’ per gli stranieri” – Il governo sta pensando ad un “greenpass italiano” per gli stranieri in visita nel nostro Paese. Lo ha rilevato il ministro dello Sviluppo Economico, Giancarlo Giorgetti, a margine del tavolo al Mise sulla Moda. In vista delle riaperture “insieme al ministro Garavaglia stiamo pensando a un ‘greenpass italiano’ che permetta anche l’ingresso nel nostro Paese degli stranieri che rappresentano un pubblico fondamentale per il rilancio del settore”.

Ore 15.20 – Vaccini, Procura Roma indaga su acquisto 157 milioni siringhe – Un fascicolo, senza indagati o ipotesi di reato, e’ stato aperto dalla Procura di Roma in relazione all’acquisto nei mesi scorsi di oltre 157 milioni di siringhe  “luer lock”,  quelle  di  precisione,  da parte della struttura commissariale per l’emergenza Coronavirus  all’epoca guidata  da  Domenico  Arcuri e pagate circa 10 milioni di euro. Il procedimento è affidato al pm Antonio Clemente. Il fascicolo è legato ad un esposto presentato nel gennaio scorso dal parlamentare europeo di Fratelli d’Italia, Enzo Rivellini. In base a quanto si apprende l’atto è stato depositato a Napoli e poi trasmesso per competenza ai pm di piazzale Clodio. In base all’esposto le siringhe “sarebbero state pagate ad un costo più alto delle normali siringhe utilizzate nel resto del mondo”.

Ore 14.00 – Garavaglia: Si potrebbe anticipare riapertura fiere e parchi – “Ci stiamo adoperando per il complesso problema del riavvio di tutte le attivita’ del comparto turistico tenendo conto delle specificita’ del settore. Il premier ha pronunciato date importanti per le attivita’ di ristorazione e spettacoli dal 26 aprile, per le piscine all’aperto e possibilmente gli stabilimenti balneari dal 15 maggio e per convegni e congressi e attivita’ fieristiche dal 1 luglio ma forse ci sara’ un’anticipazione al 15 giugno”. Lo dice il ministro del Turismo Massimo Garavaglia alla Commissione Attivita’ produttive della Camera. E apre anche sui parchi tematici: “Vedremo di accelerare quest’apertura in sicurezza”.

Ore 13.15 – Salvini: “Posticipare il coprifuoco, serve più coraggio” – “Estensione dell’orario per uscire la sera e riapertura di attività molto penalizzate: non sono richieste solo della Lega, ma di Regioni italiane di tutti i colori politici. Mi auguro che prima del Consiglio dei ministri di oggi si arrivi a una soluzione di buonsenso”, ha detto il leader della Lega su Twitter.

Ore 11.25 – Putin: “Vaccinatevi tutti, vi prego, è l’unico modo” – “Dobbiamo vaccinarci per poter uscire dalla pandemia. Quindi chiedo a tutti i cittadini: andate a vaccinarvi, vi prego”. Lo ha detto Vladimir Putin nel corso del suo discorso annuale all’Assemblea Federale.

Ore 10.00 – Sileri, coprifuoco alle 23? Aspettiamo 2 settimane – Per portare il coprifuoco alle ore 23 “aspetterei le prossime due settimane perche’ inevitabilmente le riaperture porteranno un aumento del numero dei contagi che verosimilmente saranno più frequenti nei soggetti più giovani e quindi non andranno a interferire molto sul numero dei ricoveri”. Così il sottosegretario alla Salute, Pierpaolo Sileri a Sky TG24.

Ore 07.00 – Cts favorevole a prorogare lo stato di emergenza al 31 luglio – Il Comitato tecnico scientifico è favorevole alla proroga dello stato di emergenza coronavirus in Italia fino al prossimo 31 luglio. Viene riferito in un breve comunicato diffuso questa sera dal portavoce, professor Silvio Brusaferro. Il via libera è espresso “alla luce degli scenari epidemiologici e considerato il sovraccarico attuale dei servizi territoriali ed ospedalieri” e la proroga è considerata utile “per affrontare al meglio le misure di contenimento e supportare la campagna vaccinale che vede attualmente come target prioritario le fasce fragili della popolazione”.

LE NOTIZIE DI IERI

Johnson&Johnson, l’Ema: “Possibili legami con rare trombosi. Rapporto benefici rischi rimane positivo” – L’Agenzia europea del farmaco (Ema) trova un possibile collegamento tra il vaccino anti Covid sviluppato da Johnson & Johnson a casi molto rari di coaguli di sangue insoliti con piastrine basse. Lo ha annunciato Ema che a breve terrà una conferenza stampa. L’Agenzia conferma che il rapporto rischio-beneficio complessivo rimane positivo. L’articolo integrale

Salvini: “Porteremo la proposta di spostare subito il coprifuoco alle 23 su tutti i tavoli” – “Portare in Cdm la proposta di portare il coprifuoco da subito alle 23? Certamente, la porteremo in Cdm, nelle cabine di regia, lo proporremo in tutti i tavoli. Speranza qualche ascolto ha cominciato a darlo”. Lo ha detto il leader della Lega Matteo Salvini a Radio 24.

Von der Leyen: “Summit Roma per prepararci a pandemie” – “Questa pandemia ci ha dimostrato che la salute è un vero bene pubblico globale. Per questo la Presidenza italiana del G20 e la Commissione europea hanno deciso di ospitare il 21 maggio a Roma un Global Health Summit. Ed è per questo che vogliamo sentire voi prima di discutere su come prevenire crisi future, come prepararsi meglio e come diventare più resilienti in un’era di pandemie”. Lo ha dichiarato la presidente della Commissione europea, Ursula von der Leyen, nel suo intervento al webinar di ascolto con i rappresentanti della società civile, a cui è intervenuto anche il presidente del Consiglio, Mario Draghi. “Ci sono domande importanti da affrontare: cosa serve per garantire un’efficace cooperazione multilaterale quando si risponde a una crisi sanitaria globale? Cosa possiamo fare per garantire che tutti i paesi, grandi o piccoli, con reddito alto o basso, abbiano le capacità necessarie per affrontare la prossima crisi? E, ultimo ma non meno importante: come possiamo mobilitare le risorse necessarie a livello globale?”, ha aggiunto.

J&J riprenderà distribuzione vaccini in Europa – In seguito alla raccomandazione del Prac dell’Ema, la Società riprenderà la spedizione del vaccino Janssen contro il Covid-19 in Unione europea, Norvegia e Islanda”. Lo rende noto l’azienda che fa parte del gruppo Johnson & Johnson: “La sicurezza e il benessere delle persone che utilizzano i nostri prodotti è la nostra priorità numero uno. Apprezziamo la rigorosa revisione del Prac e condividiamo l’obiettivo di aumentare la consapevolezza dei segni e dei sintomi di questo evento molto raro per garantire la diagnosi corretta e il trattamento appropriato”, ha affermato Paul Stoffels, vice presidente del Comitato esecutivo e direttore scientifico alla Johnson & Johnson. L’azienda aggiornerà il foglietto illustrativo come da indicazione dell’Ema per inserire i rari casi di trombosi come possibili effetti collaterali.

Leggi anche: 1. Draghi a TPI: “Faremo debito buono. Stellantis? Dossier non è aperto”; // 2. Come cambia il colore delle regioni: Campania in zona arancione, la Sicilia evita il rosso; // 3. Dal 26 aprile ristoranti aperti anche a cena, tornano i cinema: arriva il “giallo rafforzato”; // 4. Draghi: “Dal 26 aprile torna la zona gialla. Riaprono scuole e attività all’aperto”

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SUL COVID IN ITALIA E NEL MONDO

TUTTI I NUMERI SUL COVID NEL MONDO

Ti potrebbe interessare
Cronaca / “Io, malata di Sla assistita per anni da Martina Ciontoli, vi racconto chi è davvero la ragazza che avete odiato”
Cronaca / Migranti, a Lampedusa 2mila arrivi in 24 ore. Salvini preme su Draghi: “Porti chiusi”
Cronaca / Abrignani (Cts): “A giugno in Italia avremo circa 10 morti al giorno”
Ti potrebbe interessare
Cronaca / “Io, malata di Sla assistita per anni da Martina Ciontoli, vi racconto chi è davvero la ragazza che avete odiato”
Cronaca / Migranti, a Lampedusa 2mila arrivi in 24 ore. Salvini preme su Draghi: “Porti chiusi”
Cronaca / Abrignani (Cts): “A giugno in Italia avremo circa 10 morti al giorno”
Cronaca / Coprifuoco a mezzanotte? L’alt di Speranza: chiede di posticipare al 24 maggio
Cronaca / Salernitana in serie A, muore 28enne durante i festeggiamenti
Cronaca / Usa, via libera al vaccino tra i 12 e i 15 anni
Cronaca / Somministrate 24.3 milioni di dosi
Cronaca / Latina, due giovani di 17 e 20 anni massacrano di botte un passante per “sfogarsi”
Cronaca / Ventimiglia, migrante aggredito in strada con spranghe e bastoni | VIDEO
Cronaca / Resse e assembramenti per le scarpe della Lidl: supermercato di Milano preso d’assalto