Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 18:51
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Cronaca

Covid, ultime notizie. Riaperture, cabina di regia con Draghi venerdì. Von der Leyen: “Negoziati con Pfizer per altre 1,8 mld dosi”. Danimarca, “stop definitivo a somministrazioni di vaccini AstraZeneca”

Immagine di copertina

Covid, le ultime notizie di oggi 14 aprile 2021 in Italia e nel mondo

COVID ULTIME NOTIZIE OGGI – Prosegue la campagna di vaccinazione in Italia. Finora sono state somministrate più di 12 milioni di dosi [Qui i dati in tempo reale]. Di seguito tutte le ultime notizie sul Covid-19 di oggi, mercoledì 14 aprile, aggiornate in tempo reale.

COVID IN ITALIA E NEL MONDO: LA DIRETTA

Ore 22,00 – Riaperture, cabina di regia con Draghi venerdì – A quanto si apprende, si terrà venerdì la cabina di regia tra il premier e le forze di maggioranza sulle riaperture. A seguire il presidente del Consiglio Mario Draghi potrebbe tenere una conferenza stampa.

Ore 18,50 – Figliuolo: in arrivo 7 milioni dosi Pfizer – In Italia sono in arrivo 7 milioni di dosi del vaccino Pfizer: lo ha annunciato il commissario per le misure anti-Covid, Francesco Figliuolo, il quale ha anche parlato del siero Johnson & Johnson dicendosi fiducioso su “cosa dirà la comunità scientifica”.

Ore 17,30 – Il bollettino di oggi – In Italia oggi, mercoledì 14 aprile 2021, si registrano 16.168 nuovi positivi e 469 morti. Ieri c’erano stati 13.447 nuovi casi e 476 morti. In totale sono stati effettuati 334.766 tamponi (ieri erano stati 304.990). L’indice di positività è al 4,8%, rispetto al 4,4 per cento di ieri. Le persone attualmente positive al Covid sono 514.660 (+16.168). Il bilancio delle vittime ammonta a 115.557 (+469). I guariti invece sono 3.178.876 (+), per un totale di casi: questi i dati completi resi noti oggi nel bollettino sull’epidemia di Covid in Italia. Degli attualmente positivi, 26.369 (-583) sono ricoverati in ospedale, 3.490 (-36) necessitano di terapia intensiva, mentre 484.801 si trovano in isolamento domiciliare. Il bollettino.

Ore 16,30 – AstraZeneca, Ema: “In corso valutazione su uso seconda dose” – “In linea con una richiesta della commissaria Ue per la Salute e a seguito di una riunione dei ministri della Sanità dell’Ue, l’Ema sta intraprendendo una revisione dei dati sulle vaccinazioni” con le dosi AstraZeneca e deciderà “anche se aggiornare le raccomandazioni per una seconda dose del vaccino in coloro che hanno già ricevuto la prima dose”. È quanto si apprende in una nota dell’Agenzia europea per i medicinali.

Ore 15,40 – Francia: vaccino J&J solo a over 55 come AstraZeneca – Il vaccino monodose di Johnson & Johnson “sara’ distribuito e somministrato nelle stesse condizioni previste oggi per il vaccino AstraZeneca, cioè per le persone di oltre 55 anni”: lo ha detto il portavoce del governo francese, Gabriel Attal, al termine del Consiglio dei ministri.

Ore 15,30 – Salgono a 356 i medici morti per Covid – Continua ad aggravarsi il bilancio delle vittime in Italia di Covid 19 tra i medici, che salgono a 356. La Federazione nazionale Ordini dei medici chirurghi e odontoiatri (Fnomceo), che questa mattina aveva ha aggiornato il suo ‘elenco caduti’ ricordando Sergio De Paola, dermatologo del Salernitano, da poco in pensione, informa ora della perdita di altri 3 colleghi: Angelo Fazio e Mario Napoli, medici liberi professionisti, e Giuseppe Imbalzano, medico in pensione.

Ore 14,40 – Von der Leyen: Negoziati con Pfizer per altre 1,8 mld dosi – “Stiamo ora avviando una trattativa con BioNTech-Pfizer per un terzo contratto” di fornitura dei vaccini che “prevede la consegna di 1,8 miliardi di dosi nel periodo dal 2021 al 2023”. Lo ha annunciato la presidente della Commissione Ue, Ursula von der Leyen, precisando che l’accordo “comporterà che non solo la produzione dei vaccini, ma anche quella dei componenti essenziali, abbiano sede nell’Unione europea”.

Ore 13,51 – Danimarca, “stop definitivo a somministrazioni AstraZeneca”. Sospeso J&J – Il piano vaccinale della Danimarca non prevede più la somministrazione del vaccino Vaxzevria contro la Covid-19 sviluppato dalla multinazionale anglo-svedese AstraZeneca, Lo ha reso noto il portale online dell’emittente televisiva pubblica danese TV 2, anticipando così il nuovo calendario delle vaccinazioni, che sarà presentato a breve dalle autorità competenti. Il governo danese ha inoltre comunicato la sospensione provvisoria delle somministrazioni del vaccino prodotto da Johnson&Johnson, dopo lo stop annunciato ieri negli Stati Uniti per la scoperta di 6 casi sospetti di trombosi su circa 6,8 milioni di iniezioni.

Ore 13,45 – Von der Leyen: “Raggiunti 100 milioni di vaccinazioni in Ue” – “Oggi abbiamo raggiunto 100 milioni di vaccinazioni nell’Ue, un traguardo di cui possiamo essere orgogliosi. Stiamo anche accelerando la consegna dei vaccini”. Lo ha dichiarato la presidente della Commissione europea, Ursula von der Leyen, in un breve aggiornamento alla stampa sulla campagna vaccinale. “Non risparmiamo energie per garantire che gli europei possano essere vaccinati il più rapidamente” ha aggiunto la presidente.

Ore 13,20 – Stati Ue hanno raggiunto l’accordo sul pass vaccinale – Gli Stati membri dell’Ue hanno raggiunto un accordo sulla proposta di certificato verde digitale da negoziare con l’Europarlamento e adottare entro l’estate. Lo rende noto il Consiglio Ue. “L’accordo al Coreper di oggi è un passo avanti fondamentale e mostra la determinazione a facilitare la libera circolazione attraverso uno strumento comune” ha commentato il commissario alla Giustizia, Didier Reynders.

Ore 13,00 – Autorità Regno Unito: “Il 55% dei britannici ha anticorpi” – Una persone su due in Inghilterra ha gli anticorpi contro il Covid: è la stima delle autorità sanitarie britanniche su un campione della popolazione nella settimana terminata il 28 marzo. Secondo l’ufficio nazionale di statistica, citato dalla Bbc, si stima che il 54,9% della popolazione sarebbe risultato positivo agli anticorpi in un esame del sangue nella settimana terminata il 28 marzo.

Ore 12.20 – Franceschini: “Se aprono gli stadi per lo sport, si aprano anche per i concerti” – Riapertura degli stadi, Franceschini: “Allora si riaprano anche concerti e spettacoli”. Qui la notizia completa.

Ore 12.00 – Covid, Mattarella: “Digitale permette non fermarsi” – “Pur in presenza di una drammatica pandemia, sorta improvvisamente e veloce per la diffusione in tutto il mondo, è possibile non fermarsi, non chiudersi in se stessi, continuare la propria attività trovando strumenti innovativi”. Lo ha detto Sergio Mattarella all’inaugurazione della piattaforma Dante.global della società Dante Alighieri. Il Capo dello Stato ha tratto esempio dalla piattaforma digitale della Dante per sottolineare come lo strumento digitale permetta di raggiungere le persone in tutto il mondo, “naturalmente questo non sostituisce le tradizionali forme dei comitati della società Dante Alighieri, ma li affianca dando loro un nuovo sostegno”.

Ore 11.55 – Vaccini, Ue: “Per i contratti 2022 tutte le opzioni aperte” – “Per il 2022 tutte le opzioni sono aperte, ma non commentiamo su questioni relative a contratti specifici”. Così un portavoce della Commissione europea sulle indiscrezioni provenienti dall’Italia e riprese da ‘La Stampa’ circa l’intenzione dell’Ue di non rinnovare i contratti con AstraZeneca e Johnson & Johnson per il 2022.

Ore 11.40 – Recovery, Ue: “Sarà finanziato con 150 mld prestiti l’anno” – Il Next Generation Eu sarà finanziato prendendo in prestito sui mercati finanziari circa 150 miliardi di euro all’anno. “Tutti i prestiti saranno rimborsati entro il 2058”, spiega la Commissione europea in una nota. Un metodo di sostegno agli Stati in difficoltà già usato in passato, per esempio in occasione della crisi finanziaria, ma stavolta “i volumi, la frequenza e la complessità dei prestiti di Next Generation Eu hanno richiesto un cambiamento fondamentale nell’approccio ai mercati dei capitali”, precisa la nota.

Ore 11.35 – A giugno si torna allo stadio. A Roma almeno il 25% dei tifosi per gli Europei – Il governo Draghi ha dato il via libera all’apertura parziale ai tifosi dello stadio Olimpico in occasione delle 4 partite in programma per gli Europei di calcio, previste per giugno, accettando la richiesta della Uefa di aprire l’impianto romano con almeno il 25 per cento della capienza. A formalizzare l’ok è stata la sottosegretaria allo sport Valentina Vezzali in una lettera a Gabriele Gravina, presidente della Federcalcio. Qui la notizia completa.

Ore 10.45 – Ocse a Italia: “Crisi rischia di aggravare le disuguaglianze”

“La crisi rischia di far calare ulteriormente i tassi di occupazione, già bassi, e di rafforzare le diseguaglianze, soprattutto per chi ha uno scarso livello di competenze e un basso livello di formazione continua”: lo scrive l’Ocse nella scheda sull’Italia del report ‘Going for Growth 2021. Shaping a Vibrant Recovery’. “Un’offerta efficace di istruzione, servizi pubblici di promozione dell’impiego e politiche di attivazione servizi in materia di istruzione, può contribuire a mitigare i divari tra domanda e offerta di competenze e lavoro, in particolar modo per i giovani e per i lavoratori più vulnerabili”, suggerisce l’Ocse.

Ore 10.30 – Letta vede Speranza: “Pieno accordo su linea da tenere”  – “Stamani ho incontrato Roberto Speranza. Abbiamo fatto il punto su campagna vaccinale e piano di riaperture in sicurezza, in pieno accordo sull’analisi della situazione e la linea da tenere”. Così il segretario Pd Enrico Letta su Twitter.

Ore 10.10 – Bce: “La campagna vaccini è cruciale per la ripresa” – Le misure di bilancio a sostegno dell’economia reale, nel 2020, hanno protetto le banche dal buona parte delle perdite sui loro prestiti e sarà “cruciale” continuare ad assicurare l’efficacia di questi aiuti. Tuttavia, se da una parte il settore bancario europeo appare sufficientemente capitalizzato per fronteggiare lo stress indotto dalla pandemia, dall’altra “le autorità devono tenersi pronte a ulteriori misure se uno scenario molto grave dovesse materializzarsi”. Lo scrive la Banca centrale europea nel suo rapporto annuale 2020 presentato oggi all’Europarlamento, nel quale cita un’Analisi di vulnerabilità al Covid.

Ore 8.30 – Nuovo record di casi giornalieri in India: quasi 185mila – L’India registra ancora un record di nuovi casi giornalieri di Covid-19, 184.372 nelle ultime 24 ore; i morti sono stati invece 1.027. Lo rende noto il ministero della Sanità indiano, citato dai media locali. Il Paese dell’Asia meridionale da 1 miliardo e 380 milioni di abitanti ha riportato finora un totale di 13,9 milioni di casi e di 172.085 di decessi. Seconda solo alla Cina per popolosità, l’India è seconda al mondo per numero di contagi (dietro agli Stati Uniti) e quarta per numero di morti (dietro a Usa, Brasile e Messico)

Ore 07.00 – Speranza: “Lecito aspettarsi delle riaperture a partire da maggio” – “Dovremo programmare una gradualità di uscita dalle misure più restrittive. Abbiamo bisogno di essere prudenti, perché fare un passo più lungo può riportarci indietro. Ma la volontà del Governo va nella direzione di verificare settimana per settimana i dati del contagio, e di costruire una modalità che ci consenta di far ripartire una serie di attività, ma senza correre rischi. Ripartire in sicurezza”. A dirlo, nel corso della trasmissione Porta a Porta su Rai Uno, è stato il ministro della Salute Roberto Speranza. “Riaprire ad aprile? Questo ce lo diranno i dati. Il decreto vigente dura fino al 30 aprile, credo sia sicuramente lecito aspettarsele per maggio”, ha aggiunto il ministro.

LE NOTIZIE DI IERI

Vaccino J&J, Speranza: “Valuteremo nei prossimi giorni, ma da usare” – Sul vaccino anti-Covid di Johnson & Johnson bloccato negli Usa per alcuni casi sospetti di trombosi “abbiamo fatto una riunione oggi pomeriggio con i nostri scienziati, con l’Agenzia italiana del farmaco, chiaramente siamo in collegamento con l’agenzia europea e valuteremo nei prossimi giorni appena Ema e gli americani ci daranno notizie più formali e definitive quale sarà la strada migliore”. Lo ha dichiarato il ministro della Salute Roberto Speranza a Porta a Porta. “Ma io penso che anche questo vaccino dovrà essere utilizzato perché è un vaccino importante”.

Vaccino: J&J rinvia distribuzione dosi in Europa – Johnson & Johnson “rinvia la distribuzione” del suo vaccino anti Covid in Europa in seguito alla decisione di una “pausa” presa dalle autorità sanitarie Usa per sei casi di trombosi segnalati.

Spallanzani sperimenta altri vaccini dopo dose AstraZeneca, anche Sputnik – L’Ospedale Spallanzani di Roma intende avviare una sperimentazione in merito alla seconda dose del vaccino contro la Covid-19, dopo la prima somministrazione con AstraZeneca, usando altri vaccini come lo Sputnik. Lo hanno annunciato il direttore sanitario dell’ospedale romano, Francesco Vaia, e l’assessore alla Sanità del Lazio, Alessio D’Amato. Ad almeno 600 volontari a cui è già stata somministrata la prima dose di AstraZeneca sarà iniettata una seconda di Pfizer, Moderna e dello Sputnik. Lo Spallanzani attende solo il via libera dell’Aifa per cominciare la sperimentazione.

Figliuolo: “Entro giugno avremo 45 milioni di dosi” – L’Italia avrà 45 milioni di dosi di vaccini entro giugno. È quanto assicurato al Corriere della Sera dal generale Francesco Paolo Figliuolo, Commissario per l’emergenza Coronavirus. “A fine maggio saremo in grado di passare alle categorie produttive per far ripartire il Paese”.

Leggi anche: 1. Roma, i ristoratori tornano in piazza: tensione con la polizia | DIRETTA; // 2. Vaccini, De Luca contro Draghi: “In Campania non procederemo per fasce d’età”; // 3. Il ministro Garavaglia (Lega): “L’Italia deve riaprire entro il 2 giugno”; // 4. Speranza: “Over 60 vaccinati entro giugno. Salvini raccatta voti sulla difficoltà delle persone”

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SUL COVID IN ITALIA E NEL MONDO

TUTTI I NUMERI SUL COVID NEL MONDO

Ti potrebbe interessare
Cronaca / Covid, oggi 2.983 casi e 14 morti: tasso di positività allo 0,6%
Cronaca / I sindacati scendono in piazza dopo l’assalto alla Cgil. Landini: "Le organizzazioni fasciste devono essere sciolte"
Cronaca / Green Pass, l’Italia non si blocca: proteste in tutto il Paese contro l’obbligo sul luogo di lavoro, ma senza disagi
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Covid, oggi 2.983 casi e 14 morti: tasso di positività allo 0,6%
Cronaca / I sindacati scendono in piazza dopo l’assalto alla Cgil. Landini: "Le organizzazioni fasciste devono essere sciolte"
Cronaca / Green Pass, l’Italia non si blocca: proteste in tutto il Paese contro l’obbligo sul luogo di lavoro, ma senza disagi
Cronaca / Covid, oggi 2.732 casi e 42 morti: il bollettino del 15 ottobre 2021
Cronaca / Due gemelli cambiano sesso lo stesso giorno: Giulio e Guido sono Giulia e Gaia
Cronaca / Addio ad Alitalia, nasce Ita Airways: nuovo logo, aerei azzurri e tricolore sulla coda
Cronaca / Green Pass, i no vax Barillari e Cunial occupano gli uffici della Regione Lazio
Cronaca / Green Pass obbligatorio, ma i tamponi non bastano per tutti i lavoratori
Cronaca / I No Pass non fermano l'Italia: niente blocco a Trieste
Cronaca / Lo storico Emilio Gentile a TPI: “Sciogliere Forza Nuova? Attenzione all’effetto martirio”