Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 15:58
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Cronaca

Riapertura degli stadi, Franceschini: “Allora si riaprano anche concerti e spettacoli”

Immagine di copertina
Dario Franceschini. Credit: ANSA/FABIO FRUSTACI.

La Federazione dell'industria musicale italiana: "Se è possibile accedere in uno stadio con 16 mila persone per il calcio deve essere possibile anche per un concerto"

Il ministro della Cultura Dario Franceschini prova a spegnere la polemica dopo il via libera del governo alla riapertura parziale per i tifosi allo stadio per gli Europei di giugno e assicura che, se gli impianti sportivi apriranno le porte per gli eventi sportivi, lo possano fare anche per i concerti e gli spettacoli dal vivo.

“In relazione alle notizie di stampa riguardo ad una differenziazione tra la presenza del pubblico negli eventi sportivi e in quelli culturali, il Ministero della Cultura precisa che: sia nell’audizione di lunedì sia nelle proposte inviate ieri al Cts, il ministro Franceschini ha chiesto che, nel caso in cui si dovessero autorizzare eventi sportivi con pubblico, le stesse regole dovrebbero riguardare i concerti e gli spettacoli negli stadi o in spazi analoghi“, ha scritto il ministero della Cultura.

La Federazione dell’industria musicale italiana: “È discriminatorio”

A criticare la scelta del governo era stato Enzo Mazza, Ceo di Fimi, la Federazione dell’industria musicale italiana. “Se è possibile accedere in uno stadio con 16 mila persone per il calcio deve essere possibile anche per un concerto”, ha detto Mazza. “È una questione di principio, il mondo della cultura non può essere trattato in questo modo.

“È evidente che siamo di fronte ad una farsa”, ha detto Mazza. “Si dibatte su protocolli stringenti sui quali dovrebbe esprimersi il Cts, per consentire quest’estate eventi musicali con mille o poco più persone all’aperto e nello stesso momento si approva un piano per l’accesso di oltre 16 mila persone all’Olimpico in occasione degli europei di calcio?”.

“I danni causati al mondo dello spettacolo e della musica dal vivo dopo oltre un anno di pandemia e restrizioni sono immensi”, spiega Mazza. “Un settore distrutto, lavoratori dispersi e senza risorse, piccoli club che hanno chiuso per sempre e ora si scopre che una decisione politica può derogare alle restrizioni sanitarie? È ridicolo”. Il Ceo di Fimi ha parlato di “discriminazione” e ha chiesto l’apertura immediata di “un tavolo di confronto per ottenere quanto meno un trattamento equivalente”.

Leggi anche: 1. Riaperture per attività culturali e commerciali e coprifuoco alle 23.30: le ipotesi per maggio /2. A giugno si torna allo stadio. A Roma almeno il 25% dei tifosi per gli Europei /3. Treni “Covid free” Roma-Milano dal 16 aprile, si sale solo con tampone negativo: ecco come funziona

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SUL COVID IN ITALIA E NEL MONDO

TUTTI I NUMERI SUL COVID NEL MONDO

Ti potrebbe interessare
Cronaca / Stangata su benzina e gasolio, i prezzi per un pieno volano e sono destinati ad aumentare ancora
Cronaca / Blitz contro le organizzazioni neonaziste in tutta Italia: 26 indagati
Cronaca / Covid, oggi 1.597 casi e 44 morti: tasso di positività allo 0,7%
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Stangata su benzina e gasolio, i prezzi per un pieno volano e sono destinati ad aumentare ancora
Cronaca / Blitz contro le organizzazioni neonaziste in tutta Italia: 26 indagati
Cronaca / Covid, oggi 1.597 casi e 44 morti: tasso di positività allo 0,7%
Cronaca / Inchiesta mascherine, l'ex commissario all'emergenza Covid Arcuri indagato per abuso d’ufficio e peculato
Cronaca / Come può cambiare il virus nei prossimi mesi: ecco tutte le variabili
Cronaca / Sgomberati dalla Regione Lazio, i no green pass Barillari e Cunial chiedono asilo politico alla Svezia
Cronaca / Trieste: la polizia sgombera il varco 4 del porto, occupato dai manifestanti no green pass
Cronaca / Antonio, Giampiero e Nicolas: chi sono i tre ballerini morti in un incidente in Arabia Saudita
Cronaca / Alla chiusura dei seggi ieri aveva votato solo il 33,32% degli aventi diritto
Cronaca / Covid, oggi 2.437 casi e 24 morti: tasso di positività allo 0,6%