Covid ultime 24h
casi +28.352
deceduti +827
tamponi +222.803
terapie intensive -64

Covid, nuove zone rosse e arancioni: quali regioni cambiano “colore”

Di Anna Ditta
Pubblicato il 13 Nov. 2020 alle 16:03 Aggiornato il 13 Nov. 2020 alle 16:04
125
Immagine di copertina
Folla e traffico sul lungomare Caracciolo di Napoli dove il clima estivo, nonostante la pandemia covid-19, ha invogliato migliaia persone a concedersi una passeggiata, 7 novembre 2020. ANSA / CIRO FUSCO

Il premier Giuseppe Conte ha annunciato oggi, venerdì 13 novembre, che alcune regioni cambieranno “colore”, passando da una fascia di rischio all’altra. La decisione su quali siano queste regioni non è ancora ufficiale, ma si attende a breve la comunicazione del ministro della Salute, Roberto Speranza, dopo la conferma del Cts. La scelta arriva dopo la cabina di regia tra governo, regioni e Comuni, che ha valutato i dati forniti dalle singole regioni.

Il numero delle Regioni in zona rossa aumenta di due: Campania e Toscana si aggiungono a Calabria, Lombardia, Piemonte, Provincia di Bolzano e Val d’Aosta. Cambiano anche le Regioni in zona arancione, che salgono a 9 con l’aggiunta di Emilia-Romagna, Friuli e Marche alle già note Abruzzo, Basilicata, Liguria, Puglia, Sicilia e Umbria. Restano dunque in zona gialla solo 4 Regioni: Lazio, Veneto, Molise e Sardegna (oltre alla Provincia autonoma di Trento). Ecco la suddivisione completa delle regioni:

ZONA ROSSA: Campania, Toscana, Calabria, Lombardia, Piemonte, Provincia di Bolzano e Val d’Aosta

ZONA ARANCIONE: Emilia-Romagna, Friuli, Marche, Abruzzo, Basilicata, Liguria, Puglia, Sicilia e Umbria

ZONA GIALLA: Lazio, Veneto, Molise, Provincia autonoma di Trento e Sardegna

La decisione è stata adottata all’indomani delle ordinanze adottate da Veneto, Emilia Romagna e Friuli Venezia Giulia, che hanno imposto nuove restrizioni. I governatori Zaia, Bonaccini e Fedriga hanno firmato provvedimenti molto simili che dispongono la chiusura dei negozi la domenica e centri storici “off limits”. I contenuti delle ordinanze si aggiungono alle restrizioni già previste per le zone gialle, come il coprifuoco dalle ore 22 e fino alle 5 del mattino. Le ordinanze, frutto del coordinamento tra le tre regioni, sono state adottate con il via libera del ministero della Salute.

Leggi anche: 1. Friuli, Veneto ed Emilia: nuova stretta per evitare la zona arancione /2. Covid, nuove misure in arrivo in Campania: zone rosse in alcune aree di Napoli e provincia /3.  L’uomo che salverà il mondo dal Covid è un figlio di immigrati: cari razzisti, andate a nascondervi (di L. Telese) / 4. Covid: il picco della seconda ondata potrebbe essere raggiunto il 27 novembre /5. Il virologo Pregliasco: “Prepariamoci alla terza ondata a febbraio” /6. Dal cenone all’orario dei negozi: il governo studia le regole anti-Covid per il Natale

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SUL CORONAVIRUS IN ITALIA E NEL MONDO

CORONAVIRUS ULTIME NOTIZIE: TUTTI I NUMERI

125
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.