Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 17:01
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Home » Cronaca

Covid, il piano del governo per salvare il Natale. Ipotesi terza dose per tutti da febbraio

Immagine di copertina

Salvare il Natale ed evitare nuove chiusure. Questo l’obiettivo del governo in vista delle prossime festività, tenendo conto delle maggiori occasioni di contatto interpersonale, soprattutto al chiuso. E facendo i conti con l’aumento dei contagi che si registra negli ultimi giorni, anche se al momento in Italia la situazione non appare critica come in altri Paesi.

L’arma a disposizione per sconfiggere il virus è sempre la stessa: il vaccino. L’esecutivo e gli esperti sono dunque a lavoro per garantire un Natale sicuro, senza lockdown o chiusure, come invece avvenuto lo scorso anno. Se non saranno feste in lockdown, ricordano gli scienziati, è proprio merito dei vaccini. Anche se una parte della popolazione è ancora restia a immunizzarsi.

La roadmap appare chiara, e prevede appunto un allargamento della popolazione vaccinata, anche attraverso la terza dose, ed eventualmente un ampliamento delle attività per cui è necessario il Green pass. La campagna vaccinale d’altronde al momento è rallentata, come evidenziato dal fatto che non si riesce a superare lo scoglio dei 2,7 milioni di over 50 che ancora non hanno ricevuto la prima dose.

L’obiettivo del governo è di estendere entro Natale la platea di chi riceve la cosiddetta “dose booster” almeno agli ultracinquantenni (oggi è prevista dai 60 in su), ma anche al personale sanitario. Probabile poi che entro febbraio la vaccinazione con la terza dose venga estesa a tutta la popolazione. Inoltre si attende il via libera di Ema al vaccino anti-Covid ai bambini: la somministrazione di Pfizer è stata già autorizzata negli Stati Uniti per la fascia 5-11 e presto potrebbe arrivare l’ok anche in Europa. Il governo conta di vaccinare, almeno con una dose, la metà dei bambini in quella fascia d’età entro Natale.

Come vi abbiamo raccontato, si va verso la proroga dello stato d’emergenza, che il governo dovrebbe estendere con un decreto legge fino a marzo 2022. Al momento la scadenza è a fine anno, ma nelle prossime settimane dovrà essere presa una decisione in tal senso, anche se la proroga è molto probabile. Stesso discorso vale per l’uso del Green Pass, il quale – nonostante le proteste che continuano a interessare molte città – dovrebbe essere prolungato fino all’inizio della prossima estate. Draghi dunque tira dritto, consapevole che vaccini e certificato verde sono le chiavi per uscire dalla pandemia.

“In una fase di recrudescenza del virus come quella a cui stiamo assistendo a livello europeo in questo momento, è giusto accelerare sulla somministrazione dei richiami. Ieri sono state superati i 2 milioni di terze dosi somministrate”, ha dichiarato il ministro della Salute, Roberto Speranza. “Abbiamo evitato grazie alle misure di prevenzione e adesso ai vaccini la grande ondata, quella che avrebbe saturato gli ospedali, li avrebbe congestionati, avrebbe fatto molti morti non solo a causa del Covid direttamente”, ha detto Giovanni Rezza, direttore generale della prevenzione al ministero della Salute.

Leggi anche: 1. ESCLUSIVO | I no vax di Dio: la rete clandestina dei cattolici tradizionalisti anti-vaccino / 2. Green pass per lavorare: perché in Italia si e all’estero no

Ti potrebbe interessare
Cronaca / Caso Greta Beccaglia, il molestatore si trasferisce in una località segreta: “Ora temo per mia figlia”
Cronaca / “Il regime di Al Sisi è responsabile per la morte di Giulio Regeni”, lo dice la Commissione Parlamentare
Cronaca / Von der Leyen: “È ora di discutere dell’obbligo vaccinale nell’Ue”
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Caso Greta Beccaglia, il molestatore si trasferisce in una località segreta: “Ora temo per mia figlia”
Cronaca / “Il regime di Al Sisi è responsabile per la morte di Giulio Regeni”, lo dice la Commissione Parlamentare
Cronaca / Von der Leyen: “È ora di discutere dell’obbligo vaccinale nell’Ue”
Cronaca / Covid, la conversione del leader veneto no vax dopo il ricovero per il virus: “Vaccinatevi tutti”
Cronaca / Letta: “Se il successore di Mattarella non sarà eletto a larga maggioranza, il governo cadrà”
Cronaca / Greta Beccaglia di nuovo in collegamento dopo le molestie: “Avevo bisogno di tornare alla normalità”
Cronaca / Pnrr, arrivano i primi 5,2 miliardi di euro per la scuola: ecco come saranno investiti
Cronaca / La variante Omicron minaccia il Natale: la situazione in Italia e nel mondo
Cronaca / Dietrofront del governo: niente Dad con un contagiato in classe
Cronaca / Picchiato a sangue per aver difeso un’amica da uno stalker: 50enne muore dopo giorni di agonia