Coronavirus, secondo Zangrillo: “L’emergenza Covid è finita da due mesi”

Di Niccolò Di Francesco
Pubblicato il 14 Lug. 2020 alle 14:47
438
Immagine di copertina

Coronavirus, Zangrillo insiste: “L’emergenza Covid è finita da due mesi”

“È un mese che in Lombardia non si muore più di Covid, l’emergenza Coronavirus è finita da due mesi”: ne è convinto Alberto Zangrillo, primario del San Raffaele di Milano, nelle ultime settimane salito spesso alla ribalta della cronaca per aver sottolineato più volte che il virus da un punto di vista clinico non esisteva più. Il medico ribadisce il concetto in un’intervista a Il Tempo, in cui ribadisce che negli ospedali la situazione si è “normalizzata”, sottolineando i pericoli degli eccessi: “Evitiamo di portare al panico e alla morte sociale”. Allo stato attuale, Zangrillo spiega che “la mia più grande preoccupazione in campo sanitario è riprendere a curare quei malati che, per colpa di Sars-CoV-2, trascuriamo da almeno 5 mesi”.

L’esperto, inoltre, punta il dito contro la comunicazione quotidiana dei decessi e dei nuovi casi diramati attraverso il bollettino della Protezione Civile: “Un modo di comunicare scorretto che non rispecchia la realtà”. E spiega anche il perché attraverso un esempio pratico: “Il nonno di Pierino è coinvolto in un grave incidente stradale sulla tangenziale di Milano. Viene portato in emergenza in pronto soccorso, laddove oltre alle manovre di rianimazione, viene sottoposto, come tutti i pazienti, che entrano in un ospedale italiano, al tampone orofaringeo. Purtroppo, nonostante le cure, il nonno di Pierino, nel frattempo risultato Covid positivo, dopo due giorni viene a mancare in conseguenza del grave trauma subito. La causa di morte del nonno è chiara a tutti ma purtroppo verrà addebitata al virus”.

Vietato urlare sulle montagne russe, surreale tutorial anti-Covid

“Ci interroghiamo tutti i giorni – continua Zangrillo – sul perché di questi dati di cui non abbiamo alcun riscontro nella pratica clinica giornaliera. Ci siamo informati presso gli organismi competenti ed abbiamo ricevuto la conferma”. Secondo il primario “tutti sanno che in Italia l’eccesso di mortalità da Sars-Cov-2 è fortunatamente azzerato da due mesi. Quindi, attenzione, distanziamento, massima prudenza e rispetto delle regole ma rispettiamo anche la verità” conclude Zangrillo.

Leggi anche: 1. Il prof Zangrillo a TPI: “Il Cts sbaglia e i virologi non capiscono, per le riaperture serve buonsenso, così è assurdo” / 2. Clementi a TPI: “Zangrillo ha ragione, il virus si è indebolito. Mascherine? All’aperto sono dannose” / 3. Il manifesto di 10 esperti: “Emergenza Covid finita”. Ma la comunità scientifica si spacca

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SUL CORONAVIRUS IN ITALIA E NEL MONDO

438
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.