Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 12:05
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Cronaca

Roma, reparti Covid in sofferenza: cento pazienti ancora positivi trasferiti negli hotel

Immagine di copertina

Coronavirus, Roma: ospedali in sofferenza, pazienti trasferiti in hotel

Iniziano a sentirsi i primi effetti dell’epidemia di Coronavirus a Roma: questo fine settimana, infatti, alcuni pazienti ancora positivi al Coronavirus verranno trasferiti in diversi hotel per liberare i posti nei reparti Covid degli ospedali, che cominciano a essere in affanno. In due ospedali Covid, Columbus e Umberto I, infatti, non ci sono più posti, motivo per cui si è deciso di liberare oltre cento posti letto, spostando i malati di Coronavirus in via di guarigione, ma che devono continuare a restare in isolamento perché ancora contagiosi. Una cinquantina di persone saranno trasferite in alcuni alberghi di Fiumicino e dell’Aurelio già nel pomeriggio di sabato 10 ottobre e altrettanti pazienti verranno trasferiti nella giornata di domenica 11 ottobre.

Che la situazione sia al limite lo ha confermato anche l’assessore alla Salute della regione Lazio che, in un’intervista a TPI, ha dichiarato: “La situazione terapie intensive è sotto controllo, ma ci aspettiamo grande stress nelle prossime settimane”. Nell’ultimo giorno, la Regione ha registrato 387 casi, 6 morti e 47 guariti, di cui 131 a Roma, mentre la Regione ha deciso di raddoppiare i drive-in dove effettuare i tamponi per la ricerca del nuovo Coronavirus. Inoltre, nella giornata di venerdì 9 ottobre è stato pubblicato il bando per far eseguire i tamponi anche ai medici di famiglia e ai pediatri, i quali aiuteranno a smaltire l’enorme richiesta che costringe i cittadini a stare per diverse ore in fila anche di notte.

Leggi anche: 1. Crisanti a TPI: “I tamponi fai da te sono una buffonata. Zaia venditore di fumo” / 2. L’assessore alla Sanità del Lazio a TPI: “Lockdown inevitabile se i contagi non scendono” / 3. Galli a TPI: “Attenzione al weekend, ora serve un forte segnale o rischiamo”

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SUL CORONAVIRUS IN ITALIA E NEL MONDO
CORONAVIRUS ULTIME NOTIZIE: TUTTI I NUMERI
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Salerno, accoltella la figlia lesbica insieme alla compagna perché rifiuta la loro relazione: “Così morite insieme”
Cronaca / Salento, la casa-vacanze è da incubo: il wc è in cucina | VIDEO
Cronaca / Blocca il treno dell'alta velocità, scende e lancia sassi sull'autostrada
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Salerno, accoltella la figlia lesbica insieme alla compagna perché rifiuta la loro relazione: “Così morite insieme”
Cronaca / Salento, la casa-vacanze è da incubo: il wc è in cucina | VIDEO
Cronaca / Blocca il treno dell'alta velocità, scende e lancia sassi sull'autostrada
Cronaca / Sardegna, lo stabilimento non ha il Pos, l’influencer chiama la Finanza. Il proprietario: “Tanto sono 30 euro di multa”
Cronaca / Roma, scavano un tunnel sotterraneo, ma uno di loro resta bloccato
Cronaca / Evade dai domiciliari per andare in vacanza a Gallipoli e posta le foto su Instagram: arrestato
Cronaca / Arriva in India e non paga la tassa di soggiorno. Italiano arrestato, rischia 8 anni di carcere
Cronaca / Turiste francesi stuprate a Bari, il pm: “Scene da Arancia Meccanica”
Cronaca / Il geologo Tozzi invita Jovanotti a prendere una birra per discutere del Jova Beach Party
Cronaca / Svizzera, il ministro a Sgarbi: “Le regole sono uguali per tutti. Qui i deputati non hanno auto blu”