Covid ultime 24h
casi +28.352
deceduti +827
tamponi +222.803
terapie intensive -64

Coronavirus, nella pelle si nascondono i possibili segni dell’infezione: ecco come riconoscerli anche negli asintomatici

Un team di studiosi ha analizzato lesioni cutanee sia in pazienti con infezione in corso che nei soggetti asintomatici

Di Niccolò Di Francesco
Pubblicato il 17 Mag. 2020 alle 10:58
66
Immagine di copertina

Coronavirus: nella pelle i possibili segnali dell’infezione

Nella pelle di chi ha contratto il Coronavirus potrebbero nascondersi i possibili segnali dell’infezione: è quanto sostiene Fabrizio Fantini, direttore dell’Unità ospedaliera complessa di dermatologia dell’ospedale di Lecco. “La pelle può essere un bersaglio dell’infezione” dichiara a Il Messaggero l’esperto, confermando dunque che il Covid-19 non colpirebbe soltanto l’apparato respiratorio, ma anche quello gastrointestinale o circolatorio provocando manifestazione cutanee anche nei soggetti cosiddetti asintomatici. Il team guidato da Fantini, tra i primi al mondo a descrivere le lesioni cutanee provocata dal Coronavirus con diverse pubblicazioni sul The Journal of The European Academy of Dermatology and Venereology, è arrivata a questa conclusione dopo aver effettuato uno studio su diversi pazienti affetti da Covid-19.

“Il Coronavirus può ancora toccarci”, nuova campagna del governo

I ricercatori, infatti, hanno osservato le lesioni cutanee del Coronavirus in diversi pazienti ricoverati con infezione in corso, ma anche in soggetti asintomatici, riscontrando manifestazioni cutanee varie e in soggetti di qualunque età. In base a questo studio, l’Associazione dermatologi ospedalieri italiani sta realizzando uno schema da diffondere ai cittadini per permettere alle persone che presentano lesioni cutanee di effettuare una prima autodiagnosi. Nei pazienti sintomatici sono stati riscontrati rash cutanei diffusi su tutto il corpo, che generalmente insorgono insieme ai sintomi del Covid-19 (tosse secca, febbre, difficoltà respiratorie). In questi casi si tratta di vescicole, che possono portare anche prurito. Nei soggetti asintomatici, invece, sono state osservate lesioni alle estremità delle mani e dei piedi, che somigliano ai geloni del freddo, ovvero sia delle macchie rosse che possono portare a una sensazione di prurito e bruciore.

Leggi anche: 1. Coronavirus, il governatore della Lombardia Fontana dichiara: “Tamponi rimborsati in caso di positività” / 2. Monitoraggio nella Fase 2, ecco le regioni ancora a rischio secondo l’Istituto Superiore di Sanità / 3. Il prof Zangrillo a TPI: “Il Cts sbaglia e i virologi non capiscono, per le riaperture serve buonsenso, così è assurdo”

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SUL CORONAVIRUS IN ITALIA E NEL MONDO

66
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.