Covid ultime 24h
casi +10.593
deceduti +541
tamponi +257.034
terapie intensive -49

Coronavirus: in Italia boom di visite ai siti porno durante la quarantena

Il noto sito per adulti Pornhub ha evidenziato un aumento del traffico durante il periodo in cui sono state imposte delle restrizioni per contrastare l'epidemia di Covid-19

Di Niccolò Di Francesco
Pubblicato il 26 Mar. 2020 alle 19:58
1.9k
Immagine di copertina

Coronavirus: in Italia boom di visite ai siti porno durante la quarantena

I siti porno stanno registrando un vero e proprio boom di visite da quando in Italia è iniziata la quarantena a causa dell’epidemia di Coronavirus. Lo svelano i dati del noto sito per adulti Pornhub che, dal 12 marzo scorso, ha permesso a tutti gli italiani di accedere gratuitamente alla versione premium. Secondo i numeri di Pornhub “il traffico ha iniziato a crescere più presto in Italia” che in altre parti d’Europa, anche a causa dell’emergenza Covid-19 che ha colpito prima il nostro Paese rispetto ad altre Nazioni. Dal 24 febbraio, secondo il sito, il traffico mondiale è stato superiore alla media, ma ha iniziato ad aumentare in modo ancora più evidente intorno al 10 marzo.

La profezia sul Coronavirus: il video del 2015 che aveva previsto tutto

Il 20 marzo il traffico è aumentato ancora del 13,7 per cento, mentre il 24 marzo, dopo la decisione di regalare l’accesso alla versione premium ai visitatori di tutto il mondo per incoraggiarli a rimanere a casa, si è verificato un massiccio aumento con il 18,5 per cento. Per quanto riguarda l’Italia, il picco di maggior accessi, pari al 57 per cento, si è avuto proprio il 12 marzo, giorno in cui è stato annunciato che la versione premium del sito pornografico sarebbe stata gratuita per tutti gli italiani. Pur se inferiore rispetto al 12, il traffico si è mantenuto comunque alto con un aumento pari al +24 per cento, in media tra i più alti d’Europa. Il traffico europeo, comunque, in media è aumentato del 20 per cento.

TUTTE LE NOTIZIE SUL CORONAVIRUS IN ITALIA E NEL MONDO

Uno dei dati più sorprendenti è relativo alle visite femminili che, secondo Pornhub, è pari al +36 per cento nel periodo che va dal 16 al 20 marzo. Una tendenza che è stata confermata anche da Google Trends: negli ultimi 30 giorni, infatti, c’è stato un vero e proprio boom di ricerche per la dicitura “porno per donne” aumentata del 140 per cento. Secondo i dati di Pornhub, il momento in cui le donne si connettono è a notte fonda. L’aumento di visite femminili alle 3 del mattino, infatti, è del +55 per cento rispetto a un giorno medio. Quello degli uomini è solo del +25 per cento. Il fatto che il porno e la quarantena siano correlati lo si evince soprattutto dai dati della Lombardia, prima regione italiana a essere stata colpita dalla misure restrittive del governo per contrastare l’epidemia di Coronavirus. La Lombardia, infatti, ha raggiunto il picco di ricerche in Italia per la chiave “Pornhub” mentre è al quarto posto per quanto riguarda la ricerca “Pornhub premium”, dietro Molise, Umbria e Campania.

Leggi anche: 1. Coronavirus, mascherine e porno gratis: Pornhub aiuta gli operatori sanitari e i soccorritori di New York / 2. Coronavirus, Pornhub offre la versione premium gratis a tutti gli italiani: “Forza Italia, we love you”

1.9k
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.