Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 22:00
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Cronaca

Covid, 39.811 nuovi casi e 425 morti: il bollettino del 7 novembre

Immagine di copertina

Coronavirus Italia, bollettino Protezione civile oggi 7 novembre: morti, contagi, guariti

Il Ministero della Salute e la Protezione Civile hanno pubblicato il consueto bollettino sulla diffusione del Coronavirus in Italia aggiornato alla data di oggi, sabato 7 novembre 2020. Sono 39.811 i nuovi casi, con 425 morti.

È di 532.536 persone attualmente positive (+33.418), 41.063 morti (+425), 328.891 guariti (+5.966), per un totale di 902.490 casi (+39.811), il bilancio inerente all’epidemia di Coronavirus in Italia emerso dal consueto bollettino quotidiano diffuso dalla Protezione Civile e dal ministero della Sanità. Dei 532.536 attualmente positivi, 25.109 (+1104) sono ricoverati in ospedale, 2634 (+119) necessitano di terapia intensiva, mentre 504.793 (+32.195) si trovano in isolamento domiciliare.

bollettino coronavirus

Anche oggi si registra un aumento dei casi: sono 39.811 infatti, i nuovi contagi registrati nell’ultimo giorno a fronte dei 37.809 registrati ieri. In calo il numero dei tamponi processati: 231.673 (ieri 234.245). Il rapporto positivi/tamponi sale al 17,22% contro il 16,14% di 24 ore fa. Stabile, ma sempre alto, anche se in leggero calo, il numero dei decessi (oggi 425, ieri 446), mentre aumenta il numero dei ricoveri ordinari: (+1104 contro i +749 di ieri). Leggero calo anche per quanto riguarda il ricoveri nei reparti di terapia intensiva con un incremento di +119 rispetto a ieri, quando era stato registrato un incremento di +124. Per quanto riguarda le Regioni, quella che registra il maggior incremento dei casi è la Lombardia, che supera gli 11mila (11489 per la precisione), seguita dal Piemonte con 4437 nuovi casi, dalla Campania con 4309 e dal Veneto con 3815. Sopra i 2mila casi Emilia-Romagna, Lazio e Toscana, rispettivamente con 2009, 2618 e 2787 nuovi contagi.

Leggi anche: 1. Covid, attesa per il nuovo report dell’Iss. Almeno tre Regioni possono diventare arancioni in base ai nuovi dati / 2. Rezza: “Perché la Campania è in zona gialla? Ha Rt più basso di Lombardia o Calabria, forse per effetto delle ordinanze regionali” / 3. Calabria, pazienti in terapia intensiva passati da 14 a 2 la notte prima del Dpcm: “Dati manomessi”

4. “Necessaria attivazione livello 4”: la circolare del 2/11 che smentisce Fontana sui dati Covid in Lombardia / 5. “Fiumi di perdite di sangue, ma il tumore viene operato in ritardo perché l’ospedale è intasato dai pazienti Covid” / 6. Zone rosse, Conte risponde a Fontana: “Non stiamo dando schiaffi a nessuno”

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SUL CORONAVIRUS IN ITALIA E NEL MONDO

CORONAVIRUS ULTIME NOTIZIE: TUTTI I NUMERI

Ti potrebbe interessare
Cronaca / La guerra mediatica fra le tv sul caso di Denise Pipitone
Cronaca / Roma, cuoca rapinata e violentata nella sala mensa della scuola
Cronaca / Covid, 6.946 casi e 251 morti nell'ultimo giorno
Ti potrebbe interessare
Cronaca / La guerra mediatica fra le tv sul caso di Denise Pipitone
Cronaca / Roma, cuoca rapinata e violentata nella sala mensa della scuola
Cronaca / Covid, 6.946 casi e 251 morti nell'ultimo giorno
Cronaca / Migranti, il sindaco di Lampedusa a TPI: “Salvini ora è al Governo, ci aiuti anziché fare propaganda”
Cronaca / “Io, malata di Sla assistita per anni da Martina Ciontoli, vi racconto chi è davvero la ragazza che avete odiato”
Cronaca / Migranti, a Lampedusa 2mila arrivi in 24 ore. Salvini preme su Draghi: “Porti chiusi”
Cronaca / Abrignani (Cts): “A giugno in Italia avremo circa 10 morti al giorno”
Cronaca / Coprifuoco a mezzanotte? L’alt di Speranza: chiede di posticipare al 24 maggio
Cronaca / Salernitana in serie A, muore 28enne durante i festeggiamenti
Cronaca / Vaccini, direttore medico Pfizer Italia: "Attenersi agli studi su richiamo a 21 giorni"