Covid ultime 24h
casi +24.099
deceduti +814
tamponi +212.714
terapie intensive -30

Annullata la multa ai genitori che portavano la figlia al controllo post trapianto: le scuse della polizia

Di Redazione TPI
Pubblicato il 18 Apr. 2020 alle 15:51 Aggiornato il 18 Apr. 2020 alle 15:54
10k
Immagine di copertina

Coronavirus, multa annullata al papà che portava la figlia al controllo post trapianto

“Buongiorno! Un abbraccio virtuale a tutti i nostri sostenitori, ancora una volta nel momento del bisogno gli italiani dimostrano di avere un cuore grande come una casa”. Inizia così il post su Facebook di Alessandro Grippa, un signore fermato e multato dalla polizia (ammenda di 533 euro) mentre accompagnava la figlia di 8 anni a un controllo medico post-trapianto. La contestazione? L’aver violato le norme di contenimento per il Coronavirus (qui la ricostruzione della vicenda).

Multa oggi, 18 aprile 2020, ritirata come spiega lui stesso: “Ieri sera dopo che la notizia è uscita sui giornali ci ha chiamato prima Cinzia Ricciardi con le scuse sentite di tutto il corpo di polizia di stato dicendo che sarebbe intervenuta sulla questione e successivamente Walter Delfino che a quanto ho capito è un comandante anche lui, in definitiva LA SANZIONE È STATA ANNULLATA IN DEROGA”. Insomma, è prevalso il buon senso.

Leggi anche:

1. Il governo ha scelto l’app per il tracciamento dei contagi: si chiamerà “Immuni”. Ecco come funziona / 2. Riapertura scuole, la ministra Azzolina: “Non a maggio. Ecco le novità per settembre” / 3. Riaperture scaglionate per regioni: sì degli scienziati. Ecco come può ripartire l’Italia

10k
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.