Coronavirus, il focolaio del San Raffaele Pisana di Roma si allarga e arriva a Rieti: 8 nuovi contagi a Montopoli di Sabina, salgono a 63 i positivi

La Regione finora ha effettuato più di 2mila tamponi per cercare di contenere al minimo l'epidemia esplosa all'interno della struttura

Di Niccolò Di Francesco
Pubblicato il 10 Giu. 2020 alle 13:13 Aggiornato il 10 Giu. 2020 alle 13:24
8.5k
Immagine di copertina
Credit: Ansa

Coronavirus, il focolaio del San Raffaele Pisana di Roma si allarga e arriva a Rieti

Si allarga il focolaio di Coronavirus esploso al San Raffaele Pisana di Roma lo scorso 6 giugno: 8 nuovi contagi riconducibili al cluster della Pisana sono stati registrati nel comune di Montopoli di Sabina, in provincia di Rieti. A darne notizia è stata la regione Lazio, che sul profilo Facebook del Sistema sanitario regionale ha scritto: “Asl Rieti: 8 nuovi positivi riconducibili al cluster dell’IRCCS San Raffaele Pisana di un paziente covid19 positivo deceduto dopo un periodo di riabilitazione fatto presso la struttura. La situazione è sotto controllo, tutti i contatti sono stati individuati e saranno sottoposti al test. La Asl di Rieti è in stretto contatto con il sindaco di Montopoli”.

Roma, focolaio Covid al S. Raffaele: tutti in fila al Forlanini

Una notizia che ha colto alla sprovvista il sindaco di Montopoli di Sabina Andrea Fiori, che all’Agi ha dichiarato: “La notizia ci ha colpito come un fulmine a ciel sereno. Stiamo effettuando le verifiche del caso, come disposto da Asl e Regione Lazio, perché al momento i nostri numeri non coincidono con quelli che ci sono stati comunicati. Siamo comunque già in contatto con tutte le persone coinvolte”. Gli 8 nuovi positivi vanno ad aggiungersi ai 55 registrati fino a ieri, mentre la Regione comunica che all’interno della struttura San Raffaele Pisana “al momento non vi sono casi positivi”. Al fine di individuare tutte le persone venute a contatto con i positivi e contenere il focolaio, fino ad ora sono stati effettuati “2332 tamponi, di cui 1168 effettuati nei drive in e 1164 effettuati nella struttura, dove sono iniziati oggi i secondi test per 582 tra operatori e pazienti”. “Alla fine per la gestione di questo focolaio – si legge ancora nel post della Regione – si prevede di effettuare oltre 3000 tamponi”.

Leggi anche: 1. Coronavirus, il 15 giugno riaprono discoteche, cinema e teatri: ecco le linee guida decise dalle Regioni / 2. Uno studio rivela: le persone con il gruppo sanguigno di tipo 0 sono meno vulnerabili al Coronavirus, quelle con gruppo A le più a rischio / 3. Test sierologici, i kit scelti dal governo non rilevano gli anticorpi che bloccano il virus e stanno per scadere

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SUL CORONAVIRUS IN ITALIA E NEL MONDO

8.5k
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.