Coronavirus, si è contagiosi già 2-3 giorni prima dei sintomi: lo studio

Di Carmelo Leo
Pubblicato il 16 Apr. 2020 alle 17:56 Aggiornato il 16 Apr. 2020 alle 17:58
49
Immagine di copertina

Coronavirus, quando si è contagiosi: già 2-3 giorni prima dei sintomi

In vista della Fase 2 diventa sempre più importante il tracciamento dei positivi al Coronavirus, ma questa pratica si rende più difficile se una persona infetta può contagiare gli altri anche due o tre giorni prima che compaiano i sintomi del Covid-19. Secondo uno studio dell’università di Hong Kong e pubblicato su Nature Medicine, però, si verificherebbe proprio questo: i positivi sarebbero in grado di trasmettere il virus prima che questo si manifesti e il picco di contagiosità avverrebbe 0.7 giorni prima dell’arrivo dei sintomi, per poi calare progressivamente nel giro di sette giorni.

L’indagine è stata condotta su 77 coppie di contagiatori-contagiati ricoverati all’ospedale di Canton, e secondo quanto osservato ben il 44 per cento delle infezioni è stata causata da un portatore sano, cioè un soggetto asintomatico. Secondo lo studio dei ricercatori guidati da Eric Lau, dunque, non è efficacie mettere in quarantena le persone dopo che hanno manifestato i sintomi del Coronavirus, dato che potrebbero averlo già trasmesso al prossimo. Piuttosto, osservano gli scienziati, “occorrerebbe scoprire i contagi con maggiore anticipo per controllare l’epidemia efficacemente”. Di qui, in sostanza, la necessità di effettuare tamponi al maggior numero di persone.

Leggi anche:

1. Il caso: a Torino ci sono centinaia di potenziali malati Covid di cui non si ha traccia / 2. Come funzioneranno i test sierologici per l’immunità / 3. Milano ha perso: così la città è stata travolta dall’onda lunga del virus (di Selvaggia Lucarelli)

4. Fontana ha paura di perdere consensi: per questo ha cambiato idea e ora vuole aprire tutto (di L. Telese) / 5. Coronavirus, morto lo scrittore cileno Luis Sepulveda / 6. Basta con la minimizzazione. La politica è responsabile di quanto è avvenuto in Lombardia

7. Fase 2, i criteri di Colao per le riaperture: ecco le condizioni per la fine del lockdown / 8. Lombardia, anche nella Fase 2 non verranno fatti tamponi a chi ha sintomi / 9. La Rsa di Cremona che conta zero contagi: “Gli altri sconsigliavano le mascherine, da noi obbligatorie fin da subito”

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SUL CORONAVIRUS IN ITALIA E NEL MONDO

49
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.