Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 06:14
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Cronaca

Sfilata di bare a Bergamo, il commovente post del militare che guidava il camion: “Ci ho messo l’anima”

Bare Bergamo, militare che guidava il camion: “Fanno sempre parte di me”

Forse è l’immagine simbolo dell’emergenza Coronavirus in Italia: il giorno in cui i cittadini di Bergamo hanno assistito a una sfilata di camion che portavano fuori Regione le bare con i morti a causa del Covid che non potevano essere seppelliti in città, tutta Italia ha compreso la gravità della pandemia. Adesso Tomaso Chessa, uno dei militari che quel 18 marzo era alla guida di uno degli automezzi con a bordo i feretri delle vittime bergamasche, ha rotto il silenzio su quei momenti delicati e toccanti. Su Facebook infatti, in occasione dell’inizio della Fase 2, il caporalmaggiore, 42 anni, ha affidato il suo ricordo di quella notte a un commovente post che ha fatto il giro del web.

“Stasera termina la Fase 1. Che dire? Forse la gente non si rende conto, non ha materialmente avuto il tempo di percepire la realtà! Io vi dico la mia, anche se sono cosciente di non rendere (per fortuna) l’idea. Essere alla guida di un camion, in una giornata qualunque dove il pensiero ti porta oltre la tua quotidianità. Guidi, scambi due chiacchiere con il collega alla parte opposta della cabina, ma quando per forza di cose, per un istante, il silenzio rompe la tua routine, il tuo pensiero si posa su di loro. E realizzi che dentro quel camion non siete in due, ma in sette. Cinque dei quali affrontano il loro ultimo viaggio”.

“Ti rendi conto – continua ancora il post del militare, originario di Sassari – di essere la persona sbagliata. Qualcuno doveva essere al posto tuo, ma purtroppo non può e tocca a te. Ed è li che sentì addosso quella grande responsabilità, qualcosa che ti preme dentro, ogni buca, ogni avvallamento sembra una mancanza di rispetto nei loro confronti. Poi arrivi lì alla fine del tuo viaggio, dove ti ritrovi ad abbandonare ‘il tuo carico’. Ma ormai fa parte di te, come se ti togliessero una parte di cuore, ed è li che cerchi di capire l’identità del tuo compagno di viaggio. Delle otto persone che personalmente ho accompagnato, l’unico con cui sono riuscito è il signor Guerra, classe 1938. Pagherei oro per conoscere tutti i parenti delle otto persone e potergli dire che nonostante il contesto non avrebbero potuto fare un viaggio migliore”.

“La cosa che mi dispiace di più – conclude Chessa nel suo ricordo del giorno del trasporto delle bare fuori da Bergamo – è che amici e familiari continuano a non rendersi conto che tutto questo non è uno scherzo. La gente muore, chi non muore soffre. Abbiate la coscienza ed il buon senso di tutelare i nostri cari che hanno la fortuna di vivere in posti più sicuri. Spero un giorno di poter conoscere i cari dei miei compagni del loro ultimo viaggio, ma se cosi non fosse sappiano che c’ho messo l’anima!”.

CORONAVIRUS ULTIME NOTIZIE: TUTTI I NUMERI

Leggi anche:

1. “Il Coronavirus diventerà una normale influenza”: ne è convinto il virologo Massimo Clementi, intervenuto a Otto e mezzo / 2. Mascherine e ingressi scaglionati: così si pianifica riapertura scuole a settembre / 3. Disuguaglianza al contrario: il 90% delle vittime di Coronavirus nei Paesi più ricchi al mondo

4. Secondo i dati elaborati dall’Ordine degli Attuari, l’epidemia di Coronavirus in Italia potrebbe finire a luglio / 5. Riapertura anticipata di bar e ristoranti: 18 maggio o 1 giugno? Le indiscrezioni sulla data, regione per regione  / 6. “Certificati falsi e problemi di export: la giungla dietro i test rapidi” : a TPI parla un biotecnologo che li ha importati e venduti in Italia

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SUL CORONAVIRUS IN ITALIA E NEL MONDO

Ti potrebbe interessare
Cronaca / Open Arms, Richard Gere sarà fra i testimoni nel processo a Salvini. Seduta rinviata al 17 dicembre
Cronaca / No green pass, ancora proteste a Roma: oggi due cortei non autorizzati. Nuovo presidio a Trieste
Cronaca / ESCLUSIVO - Gaia Padovani, primo medico non vedente in Italia: "Mi sto specializzando ma ora vogliono impedirmelo"
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Open Arms, Richard Gere sarà fra i testimoni nel processo a Salvini. Seduta rinviata al 17 dicembre
Cronaca / No green pass, ancora proteste a Roma: oggi due cortei non autorizzati. Nuovo presidio a Trieste
Cronaca / ESCLUSIVO - Gaia Padovani, primo medico non vedente in Italia: "Mi sto specializzando ma ora vogliono impedirmelo"
Cronaca / Covid, oggi 3.882 casi e 39 morti: tasso di positività allo 0,8%
Cronaca / Camilla è “morta per reazioni al vaccino AstraZeneca”, le conclusioni del medico legale
Cronaca / “Criminale senza scrupoli”: la garante dei detenuti di Ivrea paragona Draghi a Cesare Battisti
Cronaca / Green pass per lavorare: perché in Italia si e all’estero no
Cronaca / Processo Ruby ter, Berlusconi assolto a Siena
Cronaca / Covid, oggi 3.794 casi e 36 morti: tasso di positività allo 0,7%
Cronaca / È arrivato il numero 6 del settimanale di The Post Internazionale. Da oggi potete acquistare la copia digitale