Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 14:15
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Home » Cronaca

“Niente negri”: i cori razzisti dei tifosi del Verona sulle note dei Village People | VIDEO

Immagine di copertina

La scena è stata ripresa in un video, che ha iniziato a circolare sul web

“Niente negri”: i cori razzisti dei tifosi del Verona al pub | VIDEO

Alcuni tifosi del Verona sono stati ripresi in un video, circolato sul web, mentre intonano cori razzisti sulle note di un noto brano musicale degli anni Settanta.

Nel video si vedono diversi ultras veronesi che affollano un locale. Improvvisamente parte la base di In the Navy, celebre brano dei Village People, con i tifosi scaligeri che cambiano le parole, trasformando la canzone in “Niente negri”.

Cori e risate accompagnano quella che dai tifosi del Verona viene definito “folklore”.

Il termine, infatti, fu utilizzato da Luca Castellini (qui il suo profilo), uno dei capi ultras del Verona, per giustificare i cori razzisti che furono rivolti al calciatore del Brescia Mario Balotelli durante il match Verona-Brescia.

Verona-Brescia, cori razzisti: Balotelli infuriato scaglia il pallone in curva. Juric: “Bugia, non c’è stato nulla”

Noi abbiamo una cultura identitaria di un certo tipo, siamo una tifoseria che è dissacrante, che prende per il c… il giocatore pelato, quello con i capelli lunghi, il giocatore meridionale e il giocatore di colore, ma non lo fa con istinti politici o razzisti. Questo è folklore, si ferma tutto lì” furono le parole di Castellini nel corso di un intervento a Radio Cafè.

“Mario Balotelli è italiano perché ha la cittadinanza italiana ma non potrà mai essere del tutto italiano” affermò inoltre l’ultras.

“Ce l’abbiamo anche noi un negro in squadra, che ha segnato ieri, e tutta Verona gli ha battuto le mani” aggiunse Castellini nel corso dell’intervista. “Ci sono problemi a dire la parola negro? Mi viene a prendere la Commissione Segre perché chiamo uno negro? Mi vengono a suonare il campanello?”.

La società in seguito alle parole di Castellini decise di daspare l’ultras fino al 2030.

Leggi anche:
Caso Balotelli, la decisione dell’Hellas Verona: “Niente stadio per il capo ultrà Luca Castellini fino al 2030”
La durissima risposta di Balotelli al capo ultrà del Verona
Verona, la mozione di un consigliere nega i cori razzisti a Balotelli: “Condannare chi offende la città”
Matteo Salvini contro Mario Balotelli: “Un operaio Ilva vale 10 volte più di lui”
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Jacobs divorzia dall’agenzia di Fedez: scarsa promozione dell’immagine
Cronaca / Tenta la fuga dalla casa di riposo: 91enne muore dopo essersi calato con le lenzuola dalla stanza
Cronaca / Cassazione: “Rapina aggravata se con mascherina”. Ma il ladro protesta: “Era obbligatoria”
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Jacobs divorzia dall’agenzia di Fedez: scarsa promozione dell’immagine
Cronaca / Tenta la fuga dalla casa di riposo: 91enne muore dopo essersi calato con le lenzuola dalla stanza
Cronaca / Cassazione: “Rapina aggravata se con mascherina”. Ma il ladro protesta: “Era obbligatoria”
Cronaca / Ex ballerino di Amici picchiato a Roma perché gay: “Mi hanno urlato fro**o, poi i pugni in faccia”
Cronaca / Bill Gates lancia l’allarme: “Le prossime pandemie saranno ben peggiori del Covid-19”
Cronaca / Definì Fedez e Ferragni “ignoranti e delinquenti”: il presidente del Codacons a processo per diffamazione
Cronaca / Covid, oggi 192.320 casi e 380 morti: tasso di positività al 16,3%
Cronaca / Donne e lavoro, la pandemia ha peggiorato la situazione: occupazione al 49%
Cronaca / Scuola, Bianchi: “93,4% delle classi sono in presenza”
Cronaca / Pregliasco a TPI: “Priorità ai vaccinati? È una scelta normale, altrimenti restano a casa i casi gravi”