Covid ultime 24h
casi +19.350
deceduti +785
tamponi +182.100
terapie intensive -81

Chef Rubio commenta il ritorno di Silvia Romano e attacca Erdogan. Polemica sui social

Di Redazione TPI
Pubblicato il 11 Mag. 2020 alle 08:41 Aggiornato il 11 Mag. 2020 alle 11:03
192
Immagine di copertina

Chef Rubio commenta il ritorno di Silvia Romano: “Restiamo a pecora davanti all’infame Erdogan”. Scoppia la polemica sui social

Domenica 10 maggio 2020, Silvia Romano è finalmente tornata in Italia. Era stata rapita in Kenya un anno e mezzo fa, ma la volontaria ha potuto riabbracciare i suoi cari proprio nella giornata della Festa della Mamma. A commentare il suo ritorno è stato anche Chef Rubio via Twitter. “E pure sta volta se semo serviti dei servizi segreti dell’infame Erdogan (i nostri hanno fatto pippa), continuando a rimanere a pecora per dargli lo sbocco sul Mediterraneo ben servito. Grazie politici, grazie per sfruttare il cuore di chi fa del bene a vostro vantaggio”, questo il parere di Chef Rubio circa la liberazione di Silvia Romano.

C’è chi, nei commenti, lo ha criticato soffermandosi su un dettaglio, quello della bandiera riportata nel tweet. Un utente infatti specifica: “La bandiera turca è questa, hai messo quella tunisina. Per farti capire le tue conoscenze in materia”, un altro anche tuona: “Sei talmente capra che manco conosci la bandiera turca (l’hai confusa con quella tunisina)”.

Silvia Romano è tornata in Italia: il commento di Sgarbi

Anche Vittorio Sgarbi ha detto la sua in merito al ritorno della volontaria in Italia dopo un anno e mezzo di prigionia. Secondo il critico d’arte, la ragazza andrebbe arrestata perché nemica dello Stato: “Se mafia e terrorismo sono analoghi, e rappresentano la guerra allo Stato, e se Silvia Romano è radicalmente convertita all’Islam, va arrestata (in Italia è comunque agli arresti domiciliari) per concorso esterno in associazione terroristica. O si pente o è complice dei terroristi”, ha scritto Sgarbi via Facebook.

Leggi anche:

1. Salvini commenta la liberazione di Silvia Romano: “È chiaro che nulla accade gratis”/ 2. Silvia Romano ha cambiato nome: “Ora mi chiamo Aisha”/ 3. Libero e Il Giornale contro Silvia Romano: ecco le prime pagine shock dei due quotidiani sulla cooperante italiana

4. Sgarbi: “Silvia Romano va arrestata, o si pente o è complice dei terroristi”/ 5. “E’ stata trattata benissimo, però abbiamo pagato per liberare Silvia Romano”: il post dell’assessore leghista della Regione Lombardia / 6. “Mi sono convertita all’Islam, mia libera scelta senza costrizioni”: Silvia Romano parla della conversione

192
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.