Scomparso a New York Andrea Zamperoni, capo chef della catena di lusso Cipriani Dolci

Di Cristiana Mastronicola
Pubblicato il 22 Ago. 2019 alle 11:42 Aggiornato il 23 Ago. 2019 alle 07:22
0
Immagine di copertina
Andrea Zamperoni. Credit: Facebook/Andrea Zamperoni

Scomparso a New York lo chef italiano Andrea Zamperoni

Lavora nel prestigioso ristorante Cipriani Dolci, Andrea Zamperoni, capo chef del locale italiano a New York scomparso nel nulla da sabato scorso. Di Zamperoni si sono perse le tracce nella notte tra sabato 17 e domenica 18 agosto.

Lo chef, 33 anni, originario di una frazione del comune di Castelpusterlengo, nel Lodigiano, non si è recato a lavoro, innescando subito forti sospetti nei colleghi. Se avesse avuto qualche impedimento, Andrea Zamperoni avrebbe avvertito. Lunedì 19 agosto, però, il capo chef di Cipriani Dolci non si è presentato in cucina e 48 ore dopo i suoi colleghi hanno lanciato l’allarme, denunciando la scomparsa del 33enne al dipartimento di polizia.

I colleghi di Andrea Zamperoni, preoccupati per la scomparsa dello chef, hanno cercato di rintracciarlo riempendo la zona in cui vive e lavora Andrea di volantini col suo volto. L’ultima volta che il capo chef della nota catena di ristoranti di lusso è stato avvistato era la tarda serata di sabato scorso, quando alle 22 aveva finito il suo turno. Poi attorno alle 2.30 di sabato notte Andrea sarebbe salito su una macchina Uber, secondo quanto riferito alla polizia dal coinquilino di Andrea.

Nemmeno la madre e il fratello di Andrea hanno avuto più notizie del loro familiare da allora. Da undici anni Andrea Zamperoni lavora al servizio di Dolci Cipriani. Prima a Londra, poi a New York, dove il 33enne era arrivato qualche mese fa, ad aprile, quando aveva iniziato a lavorare come capo chef nel locale del Grand Central Terminal.

Secondo quanto riferito dalla polizia, le carte di credito di Andrea Zamperoni non sono state utilizzate da tempo. Come pure i social: su Facebook l’ultimo post risale addirittura a giugno. In queste ore la famiglia del capo chef sta volando a New York e intanto Castelpusterlengo resta col fiato sospeso nell’attesa di sapere la sorte del suo concittadino.

Sui media statunitensi si rincorre la notizia. Il New York Post è riuscito a parlare con Fernando Dallorso, il general manager 53enne del locale di New York: “Andera è un tesoro, un gran lavoratore, uno chef di talento. “È molto straziante. È molto rispettato qui”, ha detto ancora Dallorso. “Per adesso è una tragedia, ma siamo molto fiduciosi”.

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.