Caronia, i legali di Daniele Mondello: “Gioele e la madre morti in momenti e luoghi diversi”

Di Marta Vigneri
Pubblicato il 22 Ago. 2020 alle 12:36 Aggiornato il 22 Ago. 2020 alle 12:50
107
Immagine di copertina

Caronia, l’avvocato: “Possibile che Gioele e la madre siano morti in momenti diversi”

Dopo il ritrovamento del corpo di Gioele, il piccolo di 4 anni scomparso lunedì 3 agosto insieme alla madre Viviana Parisi, la Procura di Patti ha nominato una equipe di tecnici ed esperti per ricostruire cosa sia accaduto a madre e figlio. La squadra effettuerà un nuovo sopralluogo nelle campagne di Caronia per cercare di verificare se è possibile che un branco di animali abbia trascinato il corpo di Gioele dal traliccio dove è stata ritrovata la madre l’8 agosto, fino al luogo in cui sono stati invece scoperti i resti del piccolo mercoledì 19 dall’ex carabiniere in congedo Giuseppe Di Bello.

“Noi pensiamo che Giole e Viviana siano morti in due momenti e in due luoghi distinti. Magari la madre aveva perso Giole ed è salita sul pilone per tentare di avvistarlo, cadendo poi accidentalmente. Nel frattempo il bimbo forse è caduto da qualche altra parte e poi è stato assalito dagli animali. Comunque speriamo che questi sopralluoghi possano chiarire la vicenda”, ha assicurato il legale di Daniele Mondello, marito di Viviana Parisi, l’avvocato Pietro Venuti.

Leggi anche: 1. Giallo di Caronia, si rafforza l’ipotesi dell’omicidio-suicidio: “Viviana aveva già tentato di uccidersi a giugno” 2. Gioele, il padre ha riconosciuto le scarpine blu del figlio 3. Gioele, il padre: “5 ore di lavoro di un volontario rispetto a 15 giorni di 70 uomini esperti mi fanno sorgere dei dubbi” 4. Se un ex carabiniere in congedo (volontario) si sostituisce allo Stato e ritrova da solo il piccolo Gioele

107
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.