Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 18:51
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Cronaca

Carcere di San Gimignano, Salvini difende i poliziotti condannati per torture: “Hanno fatto il loro lavoro”

Immagine di copertina
Il leader della Lega, Matteo Salvini, Roma, 16 febbraio 2021. ANSA/ ETTORE FERRARI

Il leader della Lega Matteo Salvini è tornato a difendere gli agenti di polizia penitenziaria prima indagati e ora condannati per tortura e lesioni aggravate contro un detenuto nel carcere di San Gimignano, in provincia di Siena. Salvini, che si era già recato sul posto un anno e mezzo fa, quando il caso delle violenze era esploso, è tornato nel carcere una seconda volta. Per il segretario del Carroccio, gli agenti “hanno fatto con prudenza e attenzione il loro lavoro, e se qualcuno non ama le divise cambi mestiere”.

L’episodio per cui i 10 agenti sono stati condannati risale all’ottobre del 2018. Si tratta di un pestaggio avvenuto ai danni di un 31enne tunisino durante un trasferimento coatto di cella. Le violenze sono documentate in un video. Ma per Salvini questo non basta, come non basta la sentenza di condanna del tribunale di Siena, che rappresenterebbe “il primo caso al mondo di tortura postdatato di 13 mesi e senza torturato”.

Il riferimento è al fatto che il detenuto, forse per paura di ritorsioni, non ha mai denunciato quanto accaduto. Il caso è scoppiato dopo che un’operatrice del carcere ha scritto una lettera al tribunale di sorveglianza. La condanna è basata, oltre che sul video, anche su numerose testimonianze di detenuti, raccolte dagli inquirenti.

Altri 5 agenti coinvolti nell’inchiesta vedranno iniziare il processo con rito ordinario a maggio. Oltre ai poliziotti è arrivata una condanna a quattro mesi nei confronti del medico del carcere, che si sarebbe rifiutato di visitare e refertare il detenuto.

Leggi anche: Carcere di San Gimignano, 10 agenti di polizia penitenziaria condannati per tortura e lesioni aggravate

Ti potrebbe interessare
Cronaca / Covid, oggi 3.525 casi e 50 morti: tasso di positività all'1%
Cronaca / 3.797 nuovi casi e 52 morti nell'ultimo giorno: tasso di positività all'1,4%
Cronaca / Trovato morto Giacomo Sartori, il 29enne scomparso una settimana fa a Milano
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Covid, oggi 3.525 casi e 50 morti: tasso di positività all'1%
Cronaca / 3.797 nuovi casi e 52 morti nell'ultimo giorno: tasso di positività all'1,4%
Cronaca / Trovato morto Giacomo Sartori, il 29enne scomparso una settimana fa a Milano
Cronaca / A chi esulta per Dell’Utri do una notizia: non è stato assolto dalle condanne precedenti
Cronaca / Rilasciato l’ex presidente catalano Puigdemont: era stato arrestato in Sardegna
Cronaca / È arrivato il numero 2 del settimanale di The Post Internazionale. Da oggi potete acquistare la copia digitale
Cronaca / 4.061 nuovi casi e 63 morti nell'ultimo giorno: tasso di positività all'1,3%
Cronaca / Draghi all’assemblea di Confindustria: “Il green pass è strumento di libertà, no a nuove tasse”
Cronaca / DIG Festival 2021: il giornalismo investigativo a Modena dal 30 settembre al 3 ottobre
Cronaca / Milano, 30enne scomparso da 5 giorni: sparito dopo il furto del suo zaino