Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 19:58
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Cronaca

Capitale della Cultura, Parma scelta anche per il 2021

Immagine di copertina

Capitale della Cultura, Parma scelta anche per il 2021

La capitale italiana della cultura per il 2021 sarà di nuovo Parma. Il provvedimento – nel decreto Rilancio – era stato più volte annunciato dai rappresentanti del Governo, a partire dal ministro per la cultura Dario Franceschini. L’obiettivo è stato raggiunto grazie al comune di Parma e la Regione. La proroga è stata decisa in seguito allo stop imposto dall’epidemia sanitaria che ha rallentato se non cancellato gli eventi in calendario. Parma, dunque, avrà una seconda occasione per splendere e rappresentare la cultura italiana.

Nel decreto Rilancio, si legge: “Il titolo di capitale italiana della Cultura conferito alla città di Parma per l’anno 2020 è riferito anche all’anno 2021. La procedura di selezione relativa al conferimento del titolo di Capitale italiana della cultura per l’anno 2021, in corso alla data di entrata in vigore del presente decreto, si intende riferita all’anno 2022″.  Si attende la conversione in legge del decreto dopo i passaggi parlamentari.

In una nota, il Partito Democratico di Parma ha spiegato: “Siamo soddisfatti per il rinnovo al 2021, si tratta di un provvedimento che la città merita per la passione e l’impegno con cui ha atteso l’arrivo del 2020, ringraziamo il Governo tutto ed in particolare il ministro della cultura Dario Franceschini per l’attenzione che, ancora una volta, hanno dimostrato verso la nostra città”. Filippo Fritelli, segretario provinciale del Partito democratico, ha spiegato: “L’estensione del titolo al 2021 consentirà all’economia della nostra provincia una ripresa più rapida dalla crisi economica che stiamo affrontando, ma non c’è soltanto questo nel decreto rilancio”.

Leggi anche:

1. Decreto rilancio, Conte in conferenza: “Pronti 25,6 miliardi per i lavoratori” / 2. “E poi ci sono gli artisti, che ci fanno tanto divertire”. Conte, le parole sono importanti / 3. Decreto rilancio, il ministro Gualtieri calcola al barista i benefici delle misure del Governo

Ti potrebbe interessare
Cronaca / Processo Ruby ter, Berlusconi assolto a Siena
Cronaca / Covid, oggi 3.794 casi e 36 morti: tasso di positività allo 0,7%
Cronaca / È arrivato il numero 6 del settimanale di The Post Internazionale. Da oggi potete acquistare la copia digitale
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Processo Ruby ter, Berlusconi assolto a Siena
Cronaca / Covid, oggi 3.794 casi e 36 morti: tasso di positività allo 0,7%
Cronaca / È arrivato il numero 6 del settimanale di The Post Internazionale. Da oggi potete acquistare la copia digitale
Cronaca / Proteste no green pass: domani attese 20mila persone a Trieste. Genova, sgomberato presidio al porto
Cronaca / Brescia, 49enne uccide a martellate in strada la ex fidanzata. Poi chiama i Carabinieri
Cronaca / Tragedia sul lavoro a Bologna: operaio di 22 anni muore schiacciato da un camion
Cronaca / Covid, oggi 3.702 casi e 33 morti: tasso di positività allo 0,8%
Cronaca / Attacco hacker alla Siae: rubati i dati degli artisti e chiesto un riscatto di 3 milioni
Cronaca / Madre di due bambini muore per tumore al seno diagnosticato tardi: ginecologa a processo per omicidio
Cronaca / Obbligo vaccinale per personale medico, la sentenza del Consiglio di Stato: “È legittimo”