Burioni contro il sindaco di Firenze che riapre i musei: “Il Coronavirus ringrazia”

Di Lara Tomasetta
Pubblicato il 3 Mar. 2020 alle 15:06
83
Immagine di copertina

Burioni contro il sindaco di Firenze che riapre i musei

Continua l’emergenza Coronavirus in Italia e in particolare nelle regioni del Nord, Lombardia, Emilia-Romagna e Veneto su tutte. Secondo l’ultimo dato diffuso dalla Protezione Civile, le persone affette da Covid-19 nel nostro Paese dall’inizio dell’epidemia sono 2.036.

A Firenze, l’amministrazione comunale rilancia il messaggio in queste settimane in cui la paura del coronavirus sembra frenare tanti turisti. E i musei civici fiorentini saranno aperti e completamente gratuiti nel weekend da venerdì 6 a domenica 8 marzo.

Il sindaco di Firenze ha annunciato su Twitter di aver deciso di aprire i musei al pubblico. “Firenze è aperta, i suoi musei sono aperti. Per combattere la psicosi abbiamo deciso di renderli gratuiti per tutti dal 6 all′8 marzo”, si legge nel tweet del sindaco.

Questo annuncio ha smosso il virologo Roberto Burioni, in questo periodo particolarmente attivo sui social, che ha criticato la scelta del primo cittadino di Firenze.

“Complimenti a Firenze”, ha scritto su Twitter, con tono sarcastico. “Il modo migliore per combattere la diffusione di un virus estremamente contagiato. Tanta gente tutta insieme dentro a un museo. Il coronavirus ringrazia”.

83
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.