Coronavirus, chiuso il Louvre a Parigi: dipendenti preoccupati dal rischio contagio

Di Antonio Scali
Pubblicato il 1 Mar. 2020 alle 19:31
97
Immagine di copertina

Coronavirus, chiuso il Louvre a Parigi: dipendenti preoccupati dal rischio contagio

Il Louvre non ha aperto stamattina, 1 marzo 2020, a a causa del coronavirus. I dipendenti del museo parigino si sono riuniti in assemblea, preoccupati per il rischio di contagio, legato alla presenza di visitatori provenienti dai focolai della malattia.

Ieri, nel Consiglio dei ministri straordinario, il governo francese ha deciso di vietare eventi pubblici con più di 5.000 persone. I musei non sono considerati luoghi a rischio, ma le numerose eccezioni previste dalle autorità hanno alimentato i dubbi dei francesi. Se la mezza maratona di Parigi, prevista per oggi, è stata annullata, molte partite di campionato sono invece state confermate. Il Louvre è frequentato ogni giorno da oltre 40mila persone, con problemi di ressa in alcune sale, in particolare quella che ospita la Gioconda.

La chiusura del Louvre ha colto di sorpresa i turisti che avevano previsto di visitarlo oggi. Per questo davanti all’entrata, posta sotto la piramide di vetro, si sono formate lunghe code. Ieri il governo ha confermato che in Francia che i casi di persone contagiate dal nuovo coronavirus sono 100, tra cui due decessi.

LE ULTIME NOTIZIE SUL CORONAVIRUS

97
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.