Covid ultime 24h
casi +10.497
deceduti +603
tamponi +254.070
terapie intensive -57

Brescia, uomo picchia e sequestra ex fidanzata in albergo per costringerla a sposarlo

La donna, di origini marocchine, sul corpo e sul volto presenta diversi lividi, dovuti alle prolungate violenze. Alle forze dell'ordine ha mostrato il contratto matrimoniale che il suo ex compagno voleva farle firmare

Di Lara Tomasetta
Pubblicato il 31 Dic. 2019 alle 13:23 Aggiornato il 31 Dic. 2019 alle 14:47
39
Immagine di copertina

Brescia, uomo sequestra ex fidanzata in albergo per costringerla a sposarlo

A Montichiari, provincia di Brescia, un uomo di 46 anni ha sequestrato una donna di 36 anni, sua ex fidanzata, in una camera di albergo e le ha fatto violenza per costringerla a firmare un impegno matrimoniale.

Secondo quanto riportato da Il Giorno, a dare l’allarme alla polizia sarebbero stati i dipendenti dell’hotel dove l’uomo avrebbe trascinato la ex fidanzata, molto probabilmente con la forza.

La donna, di origini marocchine, sul corpo e sul volto presentava diversi lividi, dovuti alle prolungate violenze. Alle forze dell’ordine ha mostrato il contratto matrimoniale che il suo ex compagno voleva farle firmare.

In base alle prime ricostruzioni, il personale dell’albergo, sentendo i lamenti provenienti dalla stanza prenotata dal 46enne, si sarebbero preoccupati dello stato di salute della donna. A ogni rifiuto della 36enne di accettare quell’unione, l’uomo l’avrebbe colpita con calci e pugni. Gli agenti sarebbero arrivati nella struttura ricettiva mentre era in corso l’ennesima aggressione. In camera, infatti, c’era la donna e l’ex fidanzato.

Dopo tre giorni in carcere, l’arresto del 46enne mantovano è stato convalidato e il giudice ha disposto il divieto di avvicinamento nei confronti della ex compagna e il divieto di ingresso nel comune di Montichiari. Nell’ambito dell’inchiesta del pubblico ministero Katy Bressanelli, l’uomo è accusato di induzione al matrimonio, sequestro di persona e lesioni.

Leggi anche:

Michelle Hunziker rivela: “Sono stata picchiata da un uomo”

Le Sardine scrivono una lettera a Salvini: “Esponi Nibras alla gogna della rete, vergognati”

39
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.