Covid ultime 24h
casi +28.352
deceduti +827
tamponi +222.803
terapie intensive -64

Bari, moglie 29enne uccide il marito con una coltellata durante una lite: arrestata

Il delitto ad Acquaviva delle Fonti. La coppia si stava separando. La vittima colpita al culmine di un litigio davanti ai familiari

Di Marco Nepi
Pubblicato il 2 Ago. 2019 alle 11:29 Aggiornato il 2 Ago. 2019 alle 11:36
0
Immagine di copertina
L'ospedale di Acquaviva delle Fonti

Bari, uomo ucciso dalla moglie con una coltellata durante una lite

Ad Acquaviva delle Fonti, in provincia di Bari, un uomo di 30 anni è stato ucciso dalla moglie durante una lite, con una coltellata al fianco. È accaduto ieri, giovedì primo agosto 2019, nel vano scale dello stabile dove la coppia abitava, precisamente in via Monsignor Laera. La donna, 29 anni, è stata arrestata in flagranza con l’accusa di omicidio volontario.

Bari, moglie uccide marito: arrestata in flagranza

La vittima si chiamava Francesco Armigero. Marito e moglie si stavano separando, abitavano nello stesso stabile ma in due piani diversi. A quanto emerso lui conviveva con una nuova compagna.

La donna, interrogata nella notte, ha confessato di aver compiuto il delitto. Al momento della lite erano presenti diversi familiari di Armigero e anche della moglie. Al termine del litigio, poi, la 29enne avrebbe raggiunto l’uomo al fianco con un’unica coltellata a un fianco, uccidendolo. Sono stati i familiari a chiamare i soccorsi. I sanitari del 118 hanno trasportato l’uomo ferito all’ospedale Miulli di Acquaviva, dove però è morto poco dopo. La donna è arrestata in flagranza dai Carabinieri ed è stata interrogata fino a notte fonda.

> Le notizie di cronaca di TPI

Le indagini sull’omicidio sono coordinate dal pm della Procura di Bari Francesco Bretone, che nelle prossime ore di oggi, venerdì 2 agosto, disporrà l’autopsia sul corpo della vittima e chiederà al gip la convalida dell’arresto della donna. Sia la vittima che la moglie avevano alcuni precedenti penali.

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.