Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 22:07
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Cronaca

Frosinone, un bambino di due anni è stato strangolato dalla madre

Immagine di copertina

Gabriel, bambino di due anni morto ieri a Piedimonte San Germano (Frosinone), non è stato investito da una macchina.

Era questa la versione raccontata ieri dalla madre di 28 anni. Antonella Di Bona, questo il nome della donna, nella notte è stata arrestata dai carabinieri del comando provinciale di Frosinone con l’accusa di omicidio volontario.

Dopo un lungo interrogatorio, la donna ha confessato di aver ucciso il piccolo, per poi inventarsi la storia dell’investimento con l’obiettivo di depistare le indagini.

La tragedia è avvenuta nel pomeriggio di mercoledì 17 aprile nei pressi della casa della nonna materna di Gabriel.

La dinamica ricostruita dagli investigatori è atroce: la madre avrebbe tappato la bocca al figlio per farlo smettere di piangere, poi lo avrebbe strangolato.

La procura di Cassino ha disposto l’autopsia sul corpo del piccolo.

Antonella Di Bona, nel pomeriggio di ieri, aveva chiamato il 118. I sanitari erano accorsi sul posto ma non erano riusciti a rianimare il bambino.

La donna aveva spiegato che Gabriel era stato investito da un pirata della strada, poi fuggito.

Dalle prime analisi sul corpo del bambino erano però subito emersi grossi dubbi sulla versione fornita dalla donna. Ulteriori indagini hanno condotto all’arresto della 28enne e alla sua confessione dopo l’interrogatorio in carcere.

La donna è stata condotta nella sezione femminile del carcere di Rebibbia, a Roma.

Ti potrebbe interessare
Cronaca / Il no vax e no green pass Fabio Tuiach positivo al Covid: “Colpa degli idranti usati dalla polizia”
Cronaca / Covid, oggi 2.535 casi e 30 morti: tasso di positività all'1,1%
Cronaca / Borghese: “Non trovo personale per cucina e sala, i giovani non vogliono più fare gli chef”
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Il no vax e no green pass Fabio Tuiach positivo al Covid: “Colpa degli idranti usati dalla polizia”
Cronaca / Covid, oggi 2.535 casi e 30 morti: tasso di positività all'1,1%
Cronaca / Borghese: “Non trovo personale per cucina e sala, i giovani non vogliono più fare gli chef”
Cronaca / Le scuole clandestine dei figli no vax: viaggio in Alto Adige tra i genitori che isolano i figli per ribellarsi al Covid
Cronaca / La raccolta fondi di Cliomakeup e Operation Smile Italia per malformazioni cranio-maxillo-facciali è già sold out
Cronaca / Cannabis terapeutica, Costa: “Presto prodotta anche da privati”
Cronaca / Nasce Kebhouze, la nuova catena di kebab di Gianluca Vacchi
Cronaca / Il 3 dicembre la Convention “Il Mondo Nuovo – La Ripartenza”. La presidente della Fondazione Guido Carli: “Viviamo un nuovo inizio”
Cronaca / No Green pass, manifestante aggredisce una dottoressa sulla metro: colpita da una testata
Cronaca / Migranti, allarme di Alarm Phone: “68 persone in pericolo, molti sono bambini”