Covid ultime 24h
casi +8.561
deceduti +420
tamponi +143.116
terapie intensive +21

Per evitare l’arresto per possesso di droga, uomo finge malore: “Sono stato a Codogno”

Di Clarissa Valia
Pubblicato il 1 Mar. 2020 alle 12:02
2.7k

Finge un malore per evitare l’arresto per droga: “Sono stato a Codogno”

Per evitare l’arresto per possesso di droga un uomo ha finto un malore sostenendo di essere stato a Codogno, il comune del Lodigiano epicentro del focolaio del Coronavirus. La storia assurda viene da Treviglio, nel Bergamasco. E il protagonista della messinscena è un 45enne italiano di Casirate d’Adda (Bergamo).

L’uomo è stato sorpreso dai carabinieri di Treviglio con alcuni grammi di hashish e 12 di marijuana. Secondo quanto riporta SkyTg24, l’uomo dopo essere stato portato in caserma per il fotosegnalamento, l’uomo ha detto agli uomini dell’Arma di sentirsi male. A quel punto, come da protocollo sanitario, i carabinieri hanno chiamato il personale sanitario che ha condotto l’uomo all’ospedale di Treviglio per gli accertamenti sul presunto contagio di Coronavirus.

In ospedale è emerso che l’uomo era sì stato a Codogno ma più di due settimane fa. Il 45enne è stato riaccompagnato in caserma dove è stato concluso l’arresto.

Leggi anche:

Video-reportage di TPI dalla zona rossa del Coronavirus: l’incubo degli abitanti con la vita sospesa (di Selvaggia Lucarelli)

2.7k
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.