Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 18:35
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Cronaca

Antonello Montante, ex paladino antimafia di Confindustria è stato condannato a 14 anni di carcere

Immagine di copertina

Antonello Montante condanna 14 anni | Antonello Montante, ex responsabile legalità di Confindustria, è stato condannato a 14 anni di carcere.

L’ex presidente di Sicindustria era accusato di associazione per delinquere finalizzata alla corruzione e accesso abusivo a sistema informatico. Montante avrebbe creato il cosiddetto “Sistema Montante” una rete spionistica utilizzata per salvaguardare se stesso e colpire gli avversari dandogli la possibilità di essere la testa di un “governo parallelo” in Sicilia.

“Il leader di Confindustria creò un sistema illecito”, è l’accusa che arriva dopo due ore di camera di Consiglio del Tribunale di Caltanissetta.

L’ex responsabile legalità di Confindustria si proclamava un paladino dell’antimafia. La condanna è più alta dei 10 anni e 6 mesi che erano stati chiesti dal procuratore Amedeo Bertone.

Montante aveva scelto di essere giudicato con il rito abbreviato.

Condannati insieme a lui anche i componenti di quello che è stato definito il “cerchio magico”: 6 anni e 4 mesi per Diego Di Simone, l’ex ispettore della squadra mobile di Palermo e 4 anni per Marco De Angelis, funzionario della questura di Palermo.

E ancora, Gianfranco Ardizzone, ex comandante provinciale della Guardia di finanza di Caltanissetta, è stato condannato a 3 anni.

Assolto invece Alessandro Ferrara, ex dirigente generale delle Attività produttive.

L’inchiesta sul sistema Montante era stata avviata nel giugno del 2014, dopo le dichiarazioni di alcuni collaboratori di giustizia.

L’inchiesta prendeva avvio dopo che i collaboratori di giustizia avevano parlato delle frequentazioni del paladino antimafia con famiglie mafiose.

Montante è ancora indagato per concorso esterno in associazione mafiosa.

Ti potrebbe interessare
Cronaca / No Green pass, manifestante aggredisce una dottoressa sulla metro: colpita da una testata
Cronaca / Migranti, allarme di Alarm Phone: “68 persone in pericolo, molti sono bambini”
Cronaca / Corteo No Green pass a Milano, un arresto e 83 denunce
Ti potrebbe interessare
Cronaca / No Green pass, manifestante aggredisce una dottoressa sulla metro: colpita da una testata
Cronaca / Migranti, allarme di Alarm Phone: “68 persone in pericolo, molti sono bambini”
Cronaca / Corteo No Green pass a Milano, un arresto e 83 denunce
Cronaca / Sui binari con le cuffiette, ragazza di 16 anni uccisa dal treno
Cronaca / Open Arms, Richard Gere sarà fra i testimoni nel processo a Salvini. Seduta rinviata al 17 dicembre
Cronaca / No green pass, ancora proteste a Roma: oggi due cortei non autorizzati. Nuovo presidio a Trieste
Cronaca / ESCLUSIVO - Gaia Padovani, primo medico non vedente in Italia: "Mi sto specializzando ma ora vogliono impedirmelo"
Cronaca / Covid, oggi 3.882 casi e 39 morti: tasso di positività allo 0,8%
Cronaca / Camilla è “morta per reazioni al vaccino AstraZeneca”, le conclusioni del medico legale
Cronaca / “Criminale senza scrupoli”: la garante dei detenuti di Ivrea paragona Draghi a Cesare Battisti