Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 06:05
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Cronaca

L’associazione degli anestesisti: “Il Covid non è meno aggressivo, casi gravi come a marzo”

Immagine di copertina
Credit: Ansa

Gli anestesisti: “Casi gravi come a marzo, il Covid non è meno aggressivo”

“Il Covid non è meno aggressivo, registriamo casi gravi come a marzo”: lo dichiara Alessandro Vergallo, presidente dell’Associazione anestesisti rianimatori ospedalieri italiani, che lancia un appello a non abbassare la guardia. “La curva epidemica si sta alzando, e così anche il numero di persone ricoverate in terapia intensiva – dichiara Vergallo – E i malati di Covid-19 che vengono ricoverati in questi reparti non sono meno gravi di quelli arrivati a marzo o aprile”. “Non ci convince quanto detto da alcuni in questi mesi che il virus sia diventato meno aggressivo – continua l’esperto – La curva epidemica sta risalendo, così come i casi in terapia intensiva, che hanno un’età media più bassa. Per fortuna siamo lontani dal livello di allarme rosso dei mesi di marzo e aprile, grazie al contenimento sociale”.

Sul suo profilo Facebook, inoltre, Vergallo spiega: “Ho taciuto pubblicamente sui media per un po’, adesso è ora di contrattaccare le stupidaggini di ogni genere e specie”. Nessun riferimento specifico, ma le dichiarazioni di Vergallo non possono non far pensare a quelle del professor Alberto Zangrillo, il primario del San Raffaele il quale da mesi va ripetendo che “il virus è clinicamente morto”. Parole sulle quali lo stesso Zangrillo, in seguito alla positività del suo paziente più eccellente, l’ex premier Silvio Berlusconi, ha fatto una parziale autocritica affermando: “Non nego di avere usato un tono forte e stonato quando il 21 maggio dissi che il virus era clinicamente morto”.

Leggi anche: 1. Sgarbi: “Se Berlusconi peggiora vuol dire che ho sottovalutato il Covid. Pronto a seguire Zangrillo se ha cambiato idea” / 2. Lo Zangrillo ammutolito: ora che Berlusconi è ricoverato, anche lui è preoccupato, guarda un po’ (di S. Lucarelli) / 3. Coronavirus, il professor Giuseppe Remuzzi: “La fase epidemica in Italia è sostanzialmente finita. La seconda ondata non ci sarà”

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SUL CORONAVIRUS IN ITALIA E NEL MONDO

CORONAVIRUS ULTIME NOTIZIE: TUTTI I NUMERI

Ti potrebbe interessare
Cronaca / Covid, ultime notizie.
Cronaca / È arrivato il numero 1 del settimanale di The Post Internazionale. Da oggi potete acquistare la copia digitale
Cronaca / 5.117 nuovi casi e 67 morti nell'ultimo giorno: tasso di positività al 1,7%
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Covid, ultime notizie.
Cronaca / È arrivato il numero 1 del settimanale di The Post Internazionale. Da oggi potete acquistare la copia digitale
Cronaca / 5.117 nuovi casi e 67 morti nell'ultimo giorno: tasso di positività al 1,7%
Cronaca / Covid, Bassetti: “La pandemia potrebbe finire entro la prossima primavera”
Cronaca / Gimbe: "In ospedale quasi esclusivamente non vaccinati"
Cronaca / Cecilia Strada denuncerà chi ha diffuso fake news sul padre: "Con i vostri soldi finanzierò i soccorsi in mare"
Cronaca / Green Pass obbligatorio per tutti i lavoratori: via libera in Cdm
Cronaca / Russia, Putin in isolamento: "Positive decine di persone nel mio entourage"
Cronaca / Paracetamolo, plasma iperimmune, anticorpi monoclonali: le risposte ai dubbi sulle terapie anti-Covid
Cronaca / Vicenza, 21enne uccisa a colpi di pistola: assassino in fuga