Covid ultime 24h
casi +15.204
deceduti +467
tamponi +293.770
terapie intensive -20

“A breve farò qualcosa di concreto”: il duro messaggio di Alessandro Borghi agli aggressori dei ragazzi del Cinema America

Di Francesca Ceccarelli
Pubblicato il 20 Giu. 2019 alle 12:00 Aggiornato il 20 Giu. 2019 alle 12:01
0

Alessandro Borghi Cinema America | Dopo la nuova aggressione nei confronti dei ragazzi del Cinema America, stavolta ai danni dell’ex compagna del presidente dell’Associazione, l’attore Alessandro Borghi decide di denunciare le aggressioni.

Cinema America: chi è la ragazza aggredita a Trastevere

Con un video postato su Instagram dai ragazzi del Piccolo America Alessandro Borghi non usa mezzi termini e riserva per gli aggressori forti parole di accusa.

“Per me voi non siete fascisti, siete solo dei parassiti della società, persone che vanno resettate e rieducate. La politica non c’entra niente”.

Il video dell’aggressione ai ragazzi del Cinema America

E annuncia: “A breve farò qualcosa di concreto”. L’attore romano sin dall’inizio ha mostrato il suo coinvolgimento nella vicenda puntando il dito contro gli aggressori dei ragazzi di piazza San Cosimato anche su  Facebook:

“Siete dei miserabili. Vigliacchi. Pagliacci. Fomentati. Siete degli scemi. W I ragazzi del Cinema America”.

Aggressione Cinema America: identificati i 4 responsabili

“Siamo al fianco del Cinema America”: il commento del redattore di Scomodo

Cinema America: chi è la ragazza aggredita a Trastevere

Tutte le aggressioni fasciste a Roma e in Italia, il cinema America solo l’ennesimo caso

Cinema America: chi sono i responsabili dell’aggressione, vicini a CasaPound

Il video dell’aggressione ai ragazzi del Cinema America

Nuova aggressione nei confronti dei ragazzi del Cinema America

Da Alessandro Borghi a Edoardo Leo: le reazioni di solidarietà ai ragazzi aggrediti del Cinema America

Cinema America, Conte e Salvini condannano l’aggressione: “Episodio gravissimo”

Roma, violenta aggressione ai ragazzi del Cinema America: “Toglietevi la maglietta, siete antifascisti”

Perché tutti stanno parlando tanto del caso Cinema America

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.