Covid ultime 24h
casi +16.079
deceduti +136
tamponi +170.392
terapie intensive +66

Agrigento, 11enne trascinata in un vicolo e violentata: 4 giostrai rinviati a giudizio

Di Anna Ditta
Pubblicato il 30 Set. 2020 alle 09:15
59
Immagine di copertina

Quattro uomini sono stati rinviati a giudizio con l’accusa di aver violentato un’undicenne il 13 maggio del 2015, nei giorni successivi alla festa della Madonna di Fatima, ad Aragona. A disporre il rinvio è stato il giudice dell’udienza preliminare del tribunale di Agrigento, Stefano Zammuto. La presunta violenza sarebbe avvenuta nel luogo in cui era stato allestito un luna park in cui tutti gli imputati lavoravano.

Le indagini che hanno portato all’individuazione degli indagati sono state avviate grazie alla denuncia della madre della piccola. Poi la ragazza, costituita parte civile ed assistita dagli avvocati Daniela Posante e Antonella Arcieri, ha confermato in aula i fatti oggetto della denuncia. “Sono stata costretta ad abbassarmi i pantaloni e, a turno, hanno abusato di me. Ero andata con le mie amiche alle giostre, mi sono avvicinata a una bancarella e sono stata trascinata nel vicolo da alcune persone. Mi hanno trattenuto con la forza e mi hanno violentata”.

A essere rinviati a giudizio, secondo quanto riporta Fanpage, sono stati B. P. C., 22 anni, di origini rumene e residente ad Aragona; V. L. I., 25 anni, anche lui residente ad Aragona e nato in Romania; C. C. B. P., 24 anni, rumeno e R. F., 60 anni, di Caltanissetta. Sono accusati di violenza sessuale di gruppo aggravata.

Leggi anche: Lecce, “Il killer deriso dai due in un sms”. Si indaga sul movente della vendetta

59
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.