Covid ultime 24h
casi +9.938
deceduti +73
tamponi +98.862
terapie intensive +47

Roma, marito accoltella la moglie davanti ai figli

Di Carmelo Leo
Pubblicato il 22 Apr. 2019 alle 13:32 Aggiornato il 22 Apr. 2019 alle 13:59
0
Immagine di copertina

Un uomo di 59 anni originario del Senegal ha provato a uccidere la moglie, una donna romana di 39 anni, con una coltellata al collo. Poi si è chiuso, insieme ai loro tre figli piccoli, nella loro casa in zona Marconi, a Roma.

La donna, però, è riuscita a scappare e a dare l’allarme. Così i carabinieri del nucleo operativo della compagnia Eur sono intervenuti e hanno arrestato l’uomo, accusato adesso di tentato omicidio.

La vicenda è accaduta nella domenica di Pasqua in via Orso Mario Corbino, nella Capitale.

Secondo quanto ricostruito finora, a spingere l’uomo, un disoccupato di origini senegalesi, al tentato omicidio sarebbe stata la sua gelosia nei confronti della donna. Così, mentre erano in casa insieme ai figli, dopo un’accesa lite il marito ha accoltellato la moglie al collo. Poi si è rinchiuso nell’abitazione con i bambini.

Lei, però, è riuscita a fuggire e chiamare il 112. Gli agenti che l’hanno trovata l’hanno subito soccorsa tamponando la ferita, poi l’hanno trasportata d’urgenza all’ospedale San Camillo. Lì la donna è stata sottoposta a intervento chirurgico per una “ferita laterocervicale profonda, seguita da abbondantissima emorragia”.

A causa dell’eccessiva perdita di sangue, la 39enne romana sarebbe adesso in pericolo di vita.

Una volta giunti nella casa della coppia, invece, i carabinieri sono riusciti a bloccare il 59enne. I tre bambini stanno tutti bene. Gli investigatori hanno trovato, nel lavandino del bagno, l’arma utilizzata dal marito per accoltellare la moglie. Si tratta di un grosso coltello da cucina, con una lama di 20 centimetri, sequestrato insieme all’intero appartamento.

I bambini, invece, sono stati mandati in una struttura protetta.

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.